6.4.11

ITA Mei Tai

***




Premessa:



In giro per Pechino in questi giorni avro' visto a malapena una dozzina di bambini piccoli, ma nessuno piccolo quanto la Viatrix. Forse ce ne sono pochi per via della Legge sul figlio unico, o forse ci sono poche madri cinesi che ritengono di portare n giro le loro creature nello smog, negli attraversamenti da batticuore, su e giu' per le centinaia di scalini della Metro senza ascensori e nessuno che ti da' una mano, lungo i marciapiedi inghiottiti da parcheggi selvaggi o distrutti da lavori in corso o occupati dai venditori di qualsiasi cosa da mangiare umanamente concepibile.

I pochi bambini avvistati erano tenuti in braccio dalla mamma o alloggiati dentro passeggini spaziali e lustrissimi: il passeggino della Viatrix al confronto sembra un'auto da rally, dopo una cinquantina di rally.Qui il Mei Tai non lo usa nessuno perche' fa povero, si usa nelle campagne dove le persone non possono permettersi il passeggino spaziale e tantomeno tenerlo lustro. Di conseguenza, vedere una donna occidentale che si porta a spasso la figlia dentro il tradizionale fagotto di stoffa attira sguardi stupiti e anche un po' compassionevoli, probabilmente mi bollano come una simpatica occidentale un po' svitata.



***



L'altra mattina ho notato un minaccioso arrossamento negli occhi della Viatrix, cosi' le ho messo i suoi mini occhiali da sole pensando, tze', cari cinesi vi frego: non me la assedieranno piu' di fotografie. (Non sara'cosi': i miniocchiali attirano la curiosita' quanto se non piu' degli occhioni azzurri). Dopodiche' l' ho sistemata nel Mei Tai e siamo andati io, il Senator e la Viatrix a visitare il Tempio del Paradiso e il suo parco.



Appena arrivati si e' resa necessaria una pausa pappa (figlia mia ti ringrazio per non aver mai preteso di avere pasti caldi): nel mentre si avvicina una coppia armata di macchina fotografica e - surprise surprise – bambina di 6 mesi nel Mei Tai. Stupiti dagli occhiali da sole della Viatrix e gasatissimi dal fatto che anche noi teniamo la figlia nel Mei Tai, ci spiegano che il loro e' stato cucito dalla nonna della bimba ed e' servito per portare lo zio e il padre della medesima e che ormai non si trovano piu' da comprare. Una serie di fotografie ricordo delle due bambine vicino, poi il Senator mi da il cambio e lo aiuto a sistemarsi il Mei Tai addosso per infilarci dentro la Viatrix.



Il Tempio e i Padiglioni ad esso collegati sono bellissimi, il blu dei tetti e l'oro delle decorazioni scintilla sotto un sole domenicale estivo. I pensionati ballano nel parco e i bambini giocano a nascondino dietro gli alberi pluri secolari.Un coro intona melodie gioiose che completano alla perfezione l'atmosfera. Io mi rilasso nella visita mentre il Senator e' assediato da gruppetti di donne (ooooh so cute,), gruppetti di giovani (ooooh so cool,) mentre gli uomini sopra la quarantinagli anziani passano, ridono forte e scuotono la testa: si, perche' se io sono un caso strano di occidentale un po' svitata, un uomo col Mei Tai deve essere per davvero svitato, sia occidentale sia cinese!

No comments:

Post a Comment

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...