31.8.11

ITA & ENG Essere una figlia unica all'estero - Being an expat single child

11 comments:
(ENGLISH VERSION BELOW THE ITALIAN ONE)
Premessa,che altrimenti qualcuno si preoccupa. Va tutto bene con mia mamma, questo post condensa le riflessioni che da settimanemesianni facciamo io e le mie amiche expat. Siccome non so se le madri dei maschi funzionano uguale, mi limitero' a rappresentare il rapporto a distanza tra mamma e figlia expat.

"Ok, allora ti saluto, a domani!"
"Ok ciao bimba, mi fai vedere ancora una volta l'altra bimba?"
La Viatrix agita le braccia in  direzione della web cam
"Ciao mamma!"
"Ciao, a domani!"

Clic sul tasto rosso. La Viatrix e' cosi' abituata alle telefonate via Skype che quando apro il portatile si mette  in posa e sorride verso lo schermo.
Quante mamme tutti i giorni nel mondo si videotelefonano gratis grazie ad internet con le loro figlie e magari le loro nipotine? Gli inventori Skype si meriterebbero un Nobel per la Pace, in primo luogo per il sostegno dato a milioni di coppie a distanza, e in secodo luogo a milioni di figlie expat. Che poi, la maggior parte di quelle ragazze che erano meta' di una coppia che si sentiva via skype, diventano poi le figlie che sentono via skype le proprie madri.
Di solito il tutorial avviene prima della prima partenza: mamma mettiti le cuffie, questo e' il regolatore del microfono, pigia qui, metti la webcam la', vedi il segno verde? Vuol dire che sono in linea. Le mamme delle figlie expat sono state le prime mamme ad aver imparato a mandare gli sms e le mails, a telefonare via skype, ad avere un profilo su facebook.

Una volta quando si emigrava ci si mandava una lettera a casa ogni mese e tutta la malinconia della mamma

30.8.11

Cartoline dalla Croazia - Postcards from Croatia - TROGIR -SIBENIK- BIOGRAD

1 comment:
Trogir - qua una volta era tutta Venezia
Andata/Ritorno: in auto Eta' della Viatrix: 9 mesi
Accessibilita' con passeggino
Trogir: ottima, centro storico a livello del mare completamente in piano  e chiuso al traffico  
Sibenik, molto buona, meglio arrivare alla Cattedrale dall'entroterra che dal mare per evitare la scalinata, per il resto tutto il centro storico e' sullo stesso piano. 
Biograd ottima, in paese e sulla passeggiata, un po' piu' ostico attraversare la Pineta.

Figlioli, comportatevi a modino, pito?!
Cambio/pappa: pochi posti hanno il seggiolone ma i camerieri sono volenterosi nel far spazio per i passeggini, scaldare omogenizzati, preparare mezze porzioni etc. Per il cambio bisogna fare da se' alla sportiva: nessun posto ha un ripiano o fasciatoio nei bagni. Nei supermercati hanno omogenizzati principalmente di frutta, pochi gusti di pappe complete (di solito, Hipp) e alcune farine alla frutta o al cioccolato
Impressione  conclusiva: Trogir un gioiello storico (UNESCO) in mezzo al panorama di mare e isolette. Sibenik, merita di passarci per visitare la Cattedrale di Sv. Jakova Biograd paesino solo di mare e divertimento, buono per un paio di giorni di vita da spiaggia. La pineta rende la spiaggia un po' insolita rispetto ad altre spiagge Croate.

25.8.11

Cartoline dalla Croazia - Postcards from Croatia - MAKARSKA RIVIERA

No comments:
Driving on the coast high way, outside Split, to the Makarska Riviera
Andata/Ritorno: in auto
Eta' della Viatrix: 9 mesi
Accessibilita' con passeggino: sufficiente. Bisogna avere pazienza, ci sono tante scalinate al mare, la spiaggia di sassolini non aiuta a trascinare il passeggino e ci vogliono le ciabatte di plastica per camminarci sopra. Uno zaino portabimbo o il mei tai sono un' alternativa furba.
Impressione  conclusiva: mare trasparente, buon mangiare, prezzi onesti, divertimento per tutte le eta'. Se le spiagge fossero di sabbia sarebbe davvero perfetto, ma gia' cosi' e' uno dei posti piu' belli sulla Terra.
Outward/ Homeward: by car
Age of the Viatrix : 9 months
Accessibility with the stroller: sufficient. You have to be patient, there are plenty of stairs to the seaside, the beach of pebbles doesnt help to push the stroller and requires rubber shoes to walk on it. A baby backpack or a mei tai are a smart alternative.  
Final feeling: transparent water, good food, honest prices, fun for all ages. If the beaches would be made of sand it would be really perfect,but this riviera is already one of the most beautiful place on Earth.

ITA Il cesso zingaro - piccolo amarcord tra amici viaggiatori

No comments:
C'era una volta (e c'e' ancora ma non e' piu' lo stesso) un sito chiamato Zingarate, nel cui forum coloro che amavano viaggiare molto condividevano le proprie esperienze: trasporti  economici e spesso avventurosi, luoghi famosi e mete insolite, racconti di amicizie e di amori, ostelli e campeggi, indirizzi di supermercati e di ristorantini, indicazioni di autobus e liste di cosa serve per dormire in aeroporto..io mi iscrissi come utente nel 2005, avevo appena conosciuto il Senator e intrapreso da un anno la Via del Low Cost, che non era solo risparmiare sui voli aerei ma cercare di scoprire il piu' possibile di un mondo spendendo il meno possibile, in modo da avere fondi per ripartire presto verso una nuova scoperta.
Una gran motivazione degli uomini per muoversi dalla casa di mamma', allora come sempre nella storia del mondo, e' il motto CHERCHEZ LA FEMME!
Considerata l'enormita' di dati da condividere sull'argomento, non stupiva che il topic piu' grosso dell'intero forum fosse finemente intitolato
MINKIA LE RUSSE. Oltre agli utenti attivi nel disquisire sulle diversita' antropologiche della conquista a est o a ovest di Berlino, c'erano poi gli utenti occasionali, quelli che entravano nel forum cosi': ciao, vorrei andare Riga, e' vero che le tipe la danno facile? che compagnia aerea mi consigliate? C'era sempre qualcuno che rispondeva Air Baltic e qualcun'altro che rispondeva, guarda, secondo me sono piu' rapide le Tallinesi. Dal nickname di uno dei piu' assatanati,

23.8.11

Il Cuscino della Bella Addormentata - Baby Armamentario di Viaggio

No comments:
Capita che ogni tanto anche la Viatrix di giorno dorma.Se capita, e' nel passeggino o nel seggiolino dell'auto. Invariabilmente la testa le rotola giu' da un lato o addirittura le sposta tutto il corpo in avanti: non sembra che la cosa la turbi affatto, ma per evitare posture balenghe (perdonate il piemontesismo) mi sono dotata di questo cuscino da testa: lo Yondi comfy head hugger, circa 15 euro su amazon.de o amazon.co.uk, taglia 1 - 4 anni (esiste anche in taglia 0-12 mesi, 4-8 anni e 8-12 anni).

L'ho preso arancione e

18.8.11

Cartoline dalla Croazia - Postcards from Croatia - DUBROVNIK

2 comments:
Andata/Ritorno: in auto
Eta' della Viatrix: 9 mesi
Accessibilita' con passeggino: sufficiente. La passeggiata sulle mura e' tutta una salita e discesa continua di scalini, il centro storico e' composto per un terzo da vicoli su scale. Il numero di turisti per metro quadro (e ci hanno detto che e' cosi da marzo a settembre) e' tale che si cammina in coda per gran parte del giorno.Il resto della citta' e' arroccato sulla collina per cui si possoo utilizzare le rampe stradali ma non le scalinate che scorcerebbero i tragitti. Insomma, se si ha lo zaino o il mei tai e' sicuramete meglio!
Cambio/pappa: pochi posti hanno il seggiolone ma i camerieri sono volenterosi nel far spazio per i passeggini, scaldare omogenizzati, preparare mezze porzioni etc. Per il cambio bisogna fare da se' alla sportiva: nessun posto ha un ripiano o fasciatoio nei bagni. Nei supermercati hanno omogenizzati principalmente di frutta, pochi gusti di pappe complete (di solito, Hipp) e alcune farine alla frutta o al cioccolato.Impressione  conclusiva: il centro storico e' un monumento unico e bellissimo: vale la pena visitare la citta', ma due giorni e una notte sono sufficienti (anche considerato i prezzi!)

Outward/ Homeward: by car
Age of the Viatrix : 9 months
Accessibility with the stroller: sufficient. The walk on the walls is a huge series of stairs up and down, a third of the old town is made by lanes on stairs. The amount of tourists per meter squared (they told us its like this from march until september) is so high that you walk in queue for most of the day. The rest of the city is built on the hill  so it is possible to walk by the streets but not to use the stairs that would short cut the way to the old town. If you have a baby - back pack or a mei tai or any kind of wrap, its really handy!
Nappy change / Baby food: few places have the high chair, but the waiters are very willing to make room for the strollers, to heat homogenize jars, to prepare half portions of boiled vegetables etc. For the nappy change,  you have to go for the sport style: no place has a changing table or a shelf  for the purpose in the bathroom. The supermarkets sell  mainly homogenized fruits jurs, a few kinds of complete meals in jars (usually Hipp) and some fruit or chocolate flours.

Final feeling: the historical old town is a unique and amazing monument, but completely exploited for tourism: two days and a night are enough (also cosidering the prices!)

16.8.11

Cartoline dalla Croazia - Postcards from Croatia - SPLIT

No comments:


Andata: con la nostra auto sul traghetto da Ravenna a Split, Trasporti Blueline. Ritorno: in auto
Eta' della Viatrix: 9 mesi
Accessibilita' con passeggino: molto buona, abbiamo solo rinunciato al parco Marjan che e' in cima a molti, troppi scalini. Tutto il centro storico e' pedonale e in piano, gli scalini sono pochissimi, le persone si offrono sempre di dare una mano e far largo.
Cambio/pappa: pochi posti hanno il seggiolone ma i camerieri sono volenterosi nel far spazio per i passeggini, scaldare omogenizzati, preparare mezze porzioni etc. Per il cambio bisogna fare da se' alla sportiva: nessun posto ha un ripiano o fasciatoio nei bagni. Nei supermercati hanno omogenizzati principalmente di frutta, pochi gusti di pappe complete (di solito, Hipp) e alcune farine alla frutta o al cioccolato.
Impressione  conclusiva: cosi' accogliente che ci andrei persino a vivere per un periodo!


Outward:  with our car by ferry boat from Ravenna to Split, Blueline company - Homeward: by car
Age of the Viatrix : 9 months
Accessibility with the stroller: very good, we just gave up on visiting the Marjan park as it is on top of many, too many stairs. All the old town is pedestrian area and ground level, the steps are very few, people always offer help and they make quickly space to let you pass.
Nappy change / Baby food: few places have the high chair, but the waiters are very willing to make room for the strollers, to heat homogenize jars, to prepare half portions of boiled vegetables etc. For the nappy change,  you have to go for the sport style: no place has a changing table or a shelf  for the purpose in the bathroom. The supermarkets sell  mainly
homogenized fruits jurs, a few kinds of complete meals in jars (usually Hipp) and some fruit or chocolate flours.
Final feeling: such a welcoming place, I liked it so much that I would even like to move there!

12.8.11

ITA & ENG The Chinese Series - Ricapitolando sulla Cina

1 comment:
Se volete accedere ai post scritti  durante la mia permanenza a Pechino, qui trovate tutti i link in ordine cronologico dal primo all'ultimo ai post scritti a Pechino (e pubblicati grazie alla Panzab. che li riceveva da me per email, visto che blogspot.com e' uno dei molti siti internet resi inaccessibili dalla censura cinese).
I slowly started to translate the posts I wrote in Italian during our time in Beijing.
To help you find them easily, you can navigate to them from the links published on this page The Chinese Series

9.8.11

Baby Armamentario di Viaggio - Travel & The Baby Tips

No comments:
Come molte e-mothers, ho passato tanto tempo durante la gravidanza a studiare cosa servisse per accogliere e gestire le necessita' della Viatrix nella nostra casa e nella nostra vita, creando  una bella tabellona di xls con nomi di oggetti, costo, link o nome del negozio dove acquistare, e il fatidico OK nelll'ultima colonna, mano a mano che le settimane avanzavano.Il file esiste ancora nel mio pc, si chiama polpettalist.xls e ogni tanto viene inoltrato ad una nuova amica in attesa.
A partire da oggi, Su questa pagina del blog troverete la mia recensione degli oggetti (l elenco e' sempre in progress) che finora sono stati davvero utili durante i miei viaggi con la Viatrix, ad un costo ragionevole e  di peso piu' che umano (dovendo caricare il tutto sul mio metro e sessantasettecentimetri, visto che due terzi dei nostri spostamenti sono in versione mammafiglia col treno e in aereo).
Se avete domande o vostri suggerimenti, non esitate a commentare!

4.8.11

La mia prima licenza dal servizio materno - Il Concerto dei Take That a San Siro, 16 Luglio 2011

1 comment:
Il 12 luglio 2011 per me e' una data storica: non perche' quella sera sono andata insieme ad una delle mie migliori amiche ed altre quarantamila persone allo stadio di San Siro a vedere (di nuovo) i Take That, ma perche' quella sera, per la prima volta da quando e' nata, non ero accanto alla Dea nel Passeggino.

I conti sono semplici da fare: abito in prossimita' di Ginevra, mia madre e' a  330 km di distanza, mia suocera a 1600 e rotti, non ho sorelle, cognate o amicizie fidate sul luogo. Vado al supermercato, dal parrucchiere, dal dentista, dal ginecologo, a buttare i vetri alla campana della raccolta differenziata, sempre con lei. E viaggiare, viaggio sempre con lei: da quella volta in treno a Lione  che aveva tre mesi, per farle il passaporto, in poi.

Salutati Dea e nonni con duecento raccomandazioni (come se non avessero gia' cresciuto me), gia' dopo qualche minuto sul treno per Milano
mi sembrava impossibile non avere le mani occupate dai manici del passeggino, dalle braccine della Dea o dal biberon, dalla muccoca, dai pannolini, da niente. Da un lato avevo timore che la Dea piangesse e facesse passare una notte di inferno ai nonni, dall'altra ero io terrorizzata di non poter intervenire se fosse successo qualcosa.

Cosi' ho inviato prima un sms di confessione del mio stato d'animo da madre improvvisamente impanicata alla Panzabanco

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...