27.3.12

ITA Cartolina da Varsavia

Un francese prende il treno da Parigi per andare a Mosca e un russo prende il treno da Mosca a Parigi. Al mattino quando si svegliano guardano fuori dal finestrino, vedono Varsavia e pensano entrambi di essere arrivati.
Non trovo modo migliore di questa vecchia freddura per darvi l'impressione del contrasto architettonico che questa citta' rappresenta: vi sono parchi, padiglioni e palazzi antichi (sopravvissuti alla distruzione dell'ultima guerra o ricostruiti: il vecchio centro storico di Varsavia e' l'unico complesso ricostruito nella lista dei monumenti patrimonio dell'umanita' dell'Unesco), cosi' come casermoni color carbone tristissimi ai cui piani strada si susseguono decine di negozi con le inferriate fisse davanti alle vetrine, stradoni enormi ed altri esempi di archiettura o scultura sovietica angosciante. A queste due matrici, si aggiunge quella piu' moderna degli ultimi anni: i  grattacieli di vetro che compongono il centro finanziario, ironicamente finiti a fare da fratelli al Palazzo della Cultura di eredita' Staliniana, una volta dominante l'intera citta' e adesso integrato nelle linee verticali dello skyline Varsaviese.
Ma l'aspetto di Varsavia e' caratterizzato quanto dall'architettura tanto dallo spazio: le strade, le piazze larghe
e soprattutto i parchi.
Gli spazi verdi sono moltissimi, anche nel pieno centro. Solo il bellissimo parco Leszenki, all'interno del quale
si possono visitare la villa del re Augusto Stanislao e altri padiglioni, conta 76 ettari ad un quarto d'ora a piedi dal centro.
Per questo consiglio di visitare Varsavia da aprile a settembre, quando il verde dei parchi e degi alberi riempie gli spazi tra palazzi e strade offrendo al visitatore l'aspetto piu' accogliente di questa grande citta'.
Varsavia ha una vocazione finanziaria ed internazionale per cui il suo aspetto metropolitano sovrasta quello storico: visitare Varsavia e' un po' come visitare Milano. Rappresenta un pezzo d'Italia, ma un'Italia diversa da quella rappresentata da Firenze o Roma. Se volete iniziare a conoscere la Polonia da un punto di vista piu' artistico e tipico, forse e' meglio cominciare da Cracovia, Wroclaw o Gdansk.

Se volete vedere qualche foto fatta a zonzo per la citta', potete visitare questo album sulla mia pagina di facebook.
Di seguito una piccola lista dei luoghi di Varsavia che preferisco, anche se ovviamente potrete trovare molti altri luoghi di interesse.. e se decidete di partire, fatemi sapere al ritorno!


Capire Conoscere la storia della Resistenza Varsaviese e' fondamentale per comprendere lo spirito di questa
citta': il Warsaw Rising Museum e' moderno, interattivo, toccante
Visitare  il Parco Lazienki, la Villa Reale e gli altri padiglioni (il giovedi' la visita alla villa e agli altri annessi architettonici e' gratuita). Fuori dal centro ma facilmente raggiungibile in metro, il Parco e il Palazzo Wilanow, all'inizio del centro storico il Castello Reale
A zonzo dalla fermata centrum - Palazzo della Cultura (e' possibile salire per vedere la citta' dall'alto ed ospita sempre diverse mostre, se vi capita di riuscire a introfularvi per dare un'occhiata alla sala kongresowa, e' un bel teatro), potete inoltrarvi verso nowy swiat passando per bracka, percorrendo tutta nowy swiat arrivate al centro storico, mentre allargandovi a sinistra arriverete sulla Vistola. Alla fine del centro storico vi ritroverete in Freta o Dugla, potrete proseguire per i giardini Sassoni ol'Arsenale, poco distante dal Teatro Nazionale.
Mangiare A Varsavia si trovano sia ristoranti tipici sia ristoranti internazionali, io vi segnalo di prezzo medio e davvero molto belli, oltre che di qualita' come cibo , (20 euro a testa) il sushi IZUMI ubicato in un giardino d'inverno con le Palme (in bialy kamen 4) ed il ristorante caratteristico polacco STARY DOM. Se volete lanciarvi e spendere un po' di piu' (40 euro a testa, considerando antipasto, main e dessert e bevande) ma fare davvero una gran serata non solo chic ,a base di cucina tradizionale ottima e sprofondando nell'atmosfera polacca aristocratica di una volta, potete andare al ristorante Polska Rozana. Sempre li', a pranzo (12-16) offrono un menu a prezzo piu' contenuto (sui 15-20 a persona) ed e' anche possibile semplicemente sedersi per un te' e un dolce, il giardino e' bello quanto l'interno.
Poi si trovano a prezzi  medio bassi (14-20 euro a testa) diversi ristoranti tradizionali, soprattutto lungo Nowy Swiat, cosi' come tutta la citta' e' disseminata di fast foods internazionali (kfc, subway, mc, pizza hut etc) e nazionali (MG EAT, l'unico ristorante gessler che non costa caro).
Un'idea carina per assaggiare cibo tipico in piccole quantita' e mangiare velocemente e' andare in una delle gastronomie Nowakowski, in marsalkowska 25 e Pulaska 11: vi sono alcuni tavoli per sedersi e riscaldano quello che ordinate, prodotto dalle loro sante manine in giornata. I prezzi sono decisamente modici: con 5 euro prendete una porzione di pierogi e una di carne con contorno a testa.
Se volete qualcosa di piu' urban, per il bel design e i piatti semplici e gustosi, a me piace molto il bar ristorante (aperto quindi da colazione fino a fine serata) Esencja, sui 10- 15 euro a testa per mangiare. Hanno un te della casa con miele e ginger davvero buono, servito in un bicchierone di vetro.
Ci sono decine di posti che vendono cibo da asporto (oltre ai panini, in polonia c'e' lo zapiekanka, una mezza baguette condita con funghi, formaggio, ketchup e altri ingredienti a scelta). Inoltre sono comparsi alcuni posti che vendono esclusivamente succhi e macedonie di frutta o salad bar.
Caffe' - Merenda: cioccolata e affini da Wedel, caffe' e gelati da Grycan, caffe' e colazione all'americana da coffe heaven, caffe' e merende dolci da Blikle 1869, in nowy swiat.
Shopping in Bracka si trovano diversi negozi meno scontanti: per souvenirs folk Cepelia, un'enoteca di vini Georgiani (da queste parti i piu' buoni reperibili, non fidatevi molto del vino francese o italiano offerto nei ristoranti, raramente e' di buona qualita'),  per vestiti ed accessori al n.22 e in nowy swiat n50 la Galeria Prestige. Se invece siete in vena di shopping internazionale, al centro commerciale zloty terasy (all'interno di quella struttura che sembra una nuvola di vetro e acciaio incastonata tra la stazione centrale e i grattacieli del centro finanziario) trovate tutte le solite grandi marche: reversed, riverside, top shop, mohito, orsay, promod, zara, h&m etc etc
Dritte tecniche: taxi i taxi sono il modo piu veloce per muoversi nelle grandi distanze varsaviesi, ogni corsa comincia con 6 zloty e poi ogni taxi aggiunge la sua tariffa per km,quando scegliete il taxi (non siete obbligati a prendere il primo della fila, ma quello che vi pare visto che alcuni sono no smoking e altri no, le tariffe sono diverse) guardate sul finestrino posteriore sinistro la tariffa zloty al km, ve ne sono da 1,60 a 2,80 zloty, anche in considerazione del tipo di auto, in generale io viaggio sempre con quelli da 1,80 o 2 zloty e mi trovo sempre bene. Mostrate l indirizzo scritto di dove volete andare e se si tratta di un ristorante menzionatelo. Per chiamare il taxi non esiste un numero dove vi rispondano in inglese, quindi la soluzione piu' pratica e' entrare in un negozio e offrire il proprio cellulare chiedendo gentilmente se vi possono chiamare un taxi :-). Se il taxi ha la luce spenta, siete autorizzati a fermarlo per strada al volo come nei film ambientati a new york :-D
Quando arrivate in aereoporto non accettate mai di prendere il taxi da persone che ve lo offrono all'interno dell'aeroporto, uscite fuori e posizionatevi agli arrivi taxi.
cellulare: qualunque sia la vostra tariffa roaming, vi conviene investire 5 zloty in una sim (play, orange etc..) e un po' di credito (da 10 zloty in su i tagli di ricarica) per chiamare taxi, inviare msg all'estero etc.. nei negozi PLAY normalmente qualcuno che parla inglese c'e' sempre, e anche nelle librerire EMPIK c'e' sempre un corner con le sim della play.
dormire l'hotel etap e' ben posizionato rispetto al centro (10 zloty in taxi o 10 minuti a piedi): e' pulito, basico e ha sempre tariffe concorrenziali: noi non compriamo mai la colazione perche' preferiamo farla al bar. Oppure vi consiglio di prenotare un appartamentino su homelidays, avendo cura di sceglierlo centrale (a meno di 1,5 km dal centro) visto che le distanze varsaviesi sono notevolissime!

No comments:

Post a Comment

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...