25.5.12

ITA & ENG Estivil Rovesciato© - Reversed Estivil©

(english version below the italian text)
Quasi tutte le mamme che bloggano prima o poi fanno un post sul sonno della propria creatura. E' giunto il mio momento.
La Viatrix ha preso indubbiamente dal Senator l'attitudine al fatto che dormire sia una perdita di tempo, il tempo sia vita e quindi si arrende sempre quando davvero e' oltre lo stremo delle sue forze. Aggiungo che la medesima dal primo giorno ha sempre mangiato e bevuto latte tanto e spesso e che per il nostro sistema familiare, mantenere una routine di luoghi e di orari e' assolutamente impossibile: tra i viaggi di lavoro del Senator e quelli miei, metterla a dormire sempre alla stessa ora avrebbe significato impedire troppe volte che lui potesse giocare con lei quando torna dal lavoro, rendere troppo difficili gli spostamenti, ricevere gli ospiti etc...alla fine e' normale che la nostra vita si sia per molti aspetti adeguata a lei, ma secondonoi anche lei deve adeguarsi ad altri aspetti della nostra vita.

Avete sentito parlare del metodo Estivill, secondo il quale si deve non solo preparare un rituale (bagnetto, ambiente del lettino corredato da orsetto, ciuccio etc..) come consigliato da altri metodi per la nanna, ma poi  una volta messa la creatura a letto si deve uscire dalla stanza e anche se la creatura piange e strilla, ogni volta si aumenta di qualche minuto il tempo di riapparizione materna, finche', in teoria, la creatura si abitua. non piange piu' e dorme?
Beh, io non l'ho adottato, perche' alla fine dopo aver letto questo e altri metodi, ho scelto di cercare ogni volta una soluzione per il problema del sonno del momento (le coliche a 3-4 mesi, la dentizione poi, il periodo del terrore notturno etc...) ma da qualche settimana in questa casa e' in voga il Metodo Estivil Rovesciato©

Io lavo, cambio e impigiamo la Viatrix, raccontandole quanto non vedo l'ora di fare la nanna, di tutti i sogni belli che faro' e che non vedo l'ora di adagiare schienarotta e panzona in senso orizzontale.
Poi lei mi prende per mano e andiamo in camera sua dove il suo letto e' pronto con biberon pieno sul bordo, orso e ciuccio luminoso al buio.
Mi sdraio sul letto e spengo la luce,  cado immediatamente in dormiveglia da stanchezza atavica mentre lei rimane seduta sul bordo a contemplarmi.
Poi lei scende dal letto allontanandosi verso il ciglio della sua stanza, si accorge che non la seguo, torna indietro e controlla che ancora stia respirando, anche se debolmente. Va avanti e indietro piu' volte, ad intervalli di tempo sempre minori finche' decide di  rimontare sul suo letto, mi scalcia via svegliandomi, afferra il suo bibe bevendolo tutto di un fiato, lancia il biberon giu' dal letto,  si mette il ciuccio, fa una scoreggiona e si addormenta.
E io, nella luce fioca del ciuccio luminoso vado a tentoni verso l'uscita della stanza cercando di non inciampare nei suoi giochi sparsi sul pavimento.

Eng - Almost all the mommy bloggers sooner or later write a post about the sleeping issue of their kid. It's my time, now.
The Viatrix has undoubtedly taken from the Senator the attitude that sleep is a waste of time, time is life and
therefore she gives up only when she is really beyond all her forces of resistence. Add the fact that from day one she has always eaten and drunk milk often and a lot and that in our family system to maintain a routine of places and times, it is absolutely impossible, being ruled by the business travelers of the Senator and  my ones with her, to put her in bed always at the same time it would have meant to prevent too many times that he could play with her when he returns from work, it would have been too difficult to move around, etc ..at the end we think that we did adapt many aspects of our life for her, but she also must adapt  to other aspects of our lives.
Have you heard of the method Estivill, according to which one must not only prepare a ritual (bath, bed environment completed with teddy bear, pacifier, etc. ..) as recommended by other methods for sleeping, but then once you put the baby in bed you must leave the room and although the baby will cry, every time you must increase a few minutes the time of wait before reappearing to reassure him/her, until , in theory, the baby get used, won't cry anymore and just fall asleep?
Well, I've never tried it, cause after all my readings of this and other methods, I chose to search each time a solution to the sleeping  problem according to the period my daughter was through (3-4 months colic, then teething, then the 9-12 months fear of abandon etc ...) but in these past weeks in our home is very successfully tested a method that could be called Reversed Estivil©:
I do bath, change and dress in her pijama the Viatrix, telling her how I can't wait to go to sleep, which many sweet dreams I will make and that I cant' wait for lay down my brokenback and my pregnantgiantbelly
The she takes me by hand and walk me to her room, where her bed is ready and equipped with a full bottle of milk on a side, her teddy bear and a pacifier that glows in the dark
I lie down on the bed, turn off the light while she sits on the side of the bed.  

I fall asleep immediately because of my beingamotherandbeingpregnant fatigue
She goes down  from the bed and walk to the door of her room, she notices that  I do not follow her, so she comes back to check that I am still breathing, although weakly. She goes back and forth the bed and the door few times, at shorter intervals of  time until she decides to climb back on her bed, she does wakes me and kick me out, she grabs her milk bottle, drink it all in one gulp, throws the empty bottle out of bed, she takes her pacifier, pops a fart and falls asleep.

And I, in the dim light of the glowing pacifier, I try to reach the exit of the room without stambling in her toys laying on the floor.

30 comments:

  1. Ahahahahaha... Vale che ridere....
    Se solo mia figlia non sapesse accendere la luce mentre siamo a letto...

    ReplyDelete
    Replies
    1. ehehe io ho l interruttore in alto!! (e l'abat jour anche l ho messa in alto su un ripiano...per lo stesso motivo)

      Delete
  2. Mia cugina ha adottato il metodo Estivil (che non sapevo nemmeno avesse un nome.. O_O) con la figlia più piccola..
    Ci ha messo un beeeeeel po', però alla fine ha funzionato. I vicini hanno più volte chiamato gli assistenti sociali per le grida di Rachele :)
    E dopo qualche settimana, la Braciola ha cominciato a dormire nel suo lettino e anzi, le diceva "mamma mi porti a letto, ho sonno!"
    Cmq......ma davvero la Bea fa la scorreggiona prima di addormentarsi??? Sicura che sia l'Estivil rovesciato a farla addormentare e non la puzza?? XD

    ReplyDelete
  3. Bellissimo questo metodo, lo consiglierò a tutte le mie amiche con bimbi che non vogliono dormire! :-)

    ReplyDelete
  4. Se non conoscessi la protagonista non capirei bene cosa vuol dire andare avanti ed indietro...Beatrice può andare avanti indietro un numero infinito di volte facendo le stesse cose con la stessa grinta e lo stesso entusiasmo per ore...mentre quelli intorno a lei si afflosciano di stanchezza (e di sonno)uno dopo l'altro...

    ReplyDelete
  5. Vale il tuo reversed Estivill mi ha fatto scompisciare!! Troppo forte!!! :-D

    ReplyDelete
    Replies
    1. spero che presto Olli passi al reversed Estevil con te e M!!!

      Delete
  6. Hihihih troppo forte! Se non è flessibilità questa!

    ReplyDelete
  7. aahahhahahahhahahahahhahaha oddiooddio muoro XD XD XD
    cmq "anche lei deve adeguarsi ad altri aspetti della nostra vita" parole santissime!

    ReplyDelete
  8. Vale, l'importante è che funzioni e alla fine tutte e due godiate il meritato riposo!;-)

    ReplyDelete
  9. ahahahah mitica!!!
    isadora

    ReplyDelete
  10. Oddio da morire dal ridere!!!!Questo è il post della celebrità, non riesco a riprendermi.
    Simo

    ReplyDelete
  11. ma e' un metodo vero questo "rovesciato"? o e' un nome che hai inventato tu? :-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. coniato da me, inventato perche' semplicemente ormai sono troppo appanzata e stanca e crollo molto prima io di lei!

      Delete
  12. Oh, ma l'importante è che si addormenti e dorma, no?? Poi, il metodo, ognuno se lo trova da sè...l'importante è che funzioni!! :-)

    Sonia

    ReplyDelete
  13. Ecco, forse avrei dovuto pensare una cosa della genere con la seconda.............terribile. Il classico bastiancontrario, spaccatimpani e spaccanervi....per fortuna crescono. Ma quante dormite non mi sono fatta.... e il ciuccio luminoso, oddio quante levatacce a non averlo. ;-) che ridere sto post. Quando sforni il senator-bis?

    ReplyDelete
  14. Fantastica! :DD Sei una fucina di idee!

    ReplyDelete
  15. Grande Beatrice! Neanch'io riuscirei mai ad applicare il metodo Estivil, anche se in effetti un pochino ne avremmo bisogno (non tanto per l'addormentamento, quanto per i risvegli). Mi consolo pensando che e' solo una fase...mica durera' per sempre :-)

    ReplyDelete
  16. Ti capisco e ti condivido in tutto ciò che dici ed è già da un po' che metto in atto la stessa tipologia di nanna, con la differenza che spesso io e la piccola condividiamo il suo letto fino alle 3 e mezza-4, quando mi sveglio con la schiena ancora pià incriccata e vado nel mio letto, anche se per poco. Io credo che l'emerito Estivill non abbia mai fatto addormentare nessuno che fosse figlio suo! Ci ho provato un paio di volte, anni fa, ma il pianto della bimba mi stringeva il cuore! Ciao :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. ciao coffegirl,benvenuta..quella fase li' l ho passata anche io quando la viatrix era intorno ai 14 mesi...forza e coraggio...

      Delete
  17. magnifico! se solo potessi usarlo anch'io con la mia quasi 4 "settimanenne" ;)

    ReplyDelete
  18. Io che sono non mamma questa cosa me la ricorderò! Mi è rimasta impressa e ogni tanto ci ripenso... genius!

    ReplyDelete
  19. Bhè sembrerebbe che tu non abbia faticato ad abituarti !! :)
    Dancer

    ReplyDelete
    Replies
    1. ahahah no guarda, sono stata bravissima fin dalla prima sera !!!!

      Delete
  20. Ciao, arrivo qua da te tramite il blog di Lucy. Fantastico questo metodo, mi hai fatto morire dal ridere! Mi sa che me lo segno per quando nascerà il mio piccolo e sarà un po' più grandino. Quanto tempo ha la tua?

    ReplyDelete
    Replies
    1. benvenuta! e congratulazioni per la morfo!

      Delete

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...