26.6.12

Baby Armamentario di Viaggio - Giochi da Bar - Ristorante (21 mesi)

Ci sono cose che si adattano particolarmente ad essere messe a disposizione della Viatrix perche' trovi da intrattenersi tra un piatto e un caffe' al ristorante o al bar, in modo da lasciare a me un po' di spazio conversativo e limitare le fughe dalla sedia (ormai il seggiolone lo detesta, non proviamo nemmeno piu' a mettercela)





Gli album con gli stickers, da staccare e incollare sui fondali.

Di solito c'e' scritto da 3 anni in su, ma se li scegliete bene (abbastanza grandi e facili da staccare), intrattengono come il disegnare ma 1) non ci sono rischi di sporcare tovaglia e ogni altra superficie nel raggio di 2 metri 2) non ci sono da raccattare matite, temperino o fogli da terra. Dopo averne attaccati con lei un paio, si ricorda come si fa e poi procede da sola, staccando e riattaccando per un po' (anche sulla tovaglia, non solo sull'album :-D. Siccome almeno in Italia sono un po' cari (da 3,5 a 5 euro per album), ho fatto caso di trovarli a meta' prezzo sulle bancarelle che vendono libri usati, anche per bambini..


 
 
I cubetti puzzle. Io ho comprato questi della Djeco, sono 4 cubetti e propongono 6 figure, lei naturalmente e' ancora troppo piccola per riuscirci correttamente ma nel frattempo si diverte a osservarne i colori e cercare di ricombinarli insieme, mettendoli fuori e dentro la scatolina vassoietto, impilandoli come piccola torre, nascondendoli sotto il tovagliolo e poi tirandoli fuori etc...

La borsetta, no non quella che si porta a spasso ripiena di cose scelte
da lei, ma una borsetta preparata da me (una delle mie in disuso o una pochette ricevuta come gadget - beauty case) con oggetti diversi, in modo da tirarla fuori al momento in cui stickers e cubetti non sono piu' interessanti. All'interno ci metto roba  random tipo
- figurine regalo del supermercato
- un braccialetto di gomma morbido e un braccialetto di plastica rigido
- un pennello di setola (pulito) dell ikea
- la carta fedelta' della profumeria che non uso mai e sembra una carta di credito
- la tessera delle fotocopie dell'universita' che sembra  anche quella un bancomat
- gli occhialini per nuotare
- una decorazione di natale
- tappo di sughero
- un piccolo contenitore ex campione di shampoo (pulito) che si svita e avvita
- una piccola spazzola giocattolo
- una lente d ingrandimento giocattolo
- uno spazzolino da denti (pulito)
- due o tre nastri colorati  di 10 cm ( da confezioni regalo dell'Erbolario..)
- elastici per i capelli
e cosi' via...di solito non metto piu' di 6-7  oggetti sia perche' la borsetta e' piccola (sempre per limitare la quantita' di roba da trasportare) sia perche' troppi oggetti si annullano a vicenda e non la stimolano ad inventare cosa fare con queste carabattole.

Aldila' di questa attrezzatura, il tavolo stesso offre:
le buste dei grissini che si possono arrotolare a mo' di zufolo (solo per capire come soffiarci dentro almeno quindici minuti vanno viai), il numero del tavolo, sale e pepe se non sono di materiali delicati (ogni scusa e' buona per condire, da quando gioca con la sua cucina), i tovaglioli per fare gli origami piu' semplici, le bustine dello zucchero per far rumore, la mollica del pane per fare una pallina..

Al bar, se sono in seduta lunga,  ho preso  l'abitudine di farmi portare per lei o una tazzina di caffe' con un pochino di schiuma di latte e un tocco di cacao, munita di cucchiaino di ordinanza o  un bicchiere corredato di ghiaccio, limone e cannuccia e poca acqua: i possibili danni sono molto contenuti ormai (non scaraventa o rovescia piu' le cose) e avere la sua consumazione  la fa sentire bimba grande.
Ovviamente, ogni altro contributo dalla vostra esperienza di genitori, baby sitter o zii/e e' benvenuto nei commenti!

4 comments:

  1. Belle queste cose, inconsapevolmente (o a forza di tentavi disperati) prima o poi il trucchetto salta fuori specie quello del bar. E di pochette che girano ce ne sono a bizzeffe. Adesso per la grande in particolare, che addiruttura comincia a chiedere una borsettina a tracolla. Oddio, crescono!!!!!!!!!!!!!!
    PS: ti ho rimandato il mio indirizzo, spero arrivi stavolta e che non si perda nei meandri della rete.... Fammi sapere!!!!

    ReplyDelete
  2. Come hai potuto vedere, al "gordito" li bastano due macchinine per tenerlo intrattenuto per un po'....Ma gli stickers li voglio provare!! L'altro giorno sono stata tentata di prendergli il libricino della Peppa Pig con gli stickers, ma poi ho pensato fosse ancora piccolino...Ma proveremo!! Per il resto, hai ragione, a volte basta ordinargli un bicchiere con qualcosa e due salatini e per un po' quietano!! Certo, al mio basta che non ci siano delle bambine più grandi nei tavoli affianco, altrimenti è finita la calma....ci tocca interagire con gli altri genitori perchè lui VUOLE andare dalle bimbe....

    Sonia

    ReplyDelete
    Replies
    1. qua funziona che di solito i pargoli si rimorchiano tra loro scendendo giu dalle loro sedie e si intrattengono a vicenda sui pavimenti del bar ristorante, mentre i camerieri fanno lo slalom senza batter ciglio e i genitori si rilassano...e' il vantaggio di stare in un posto con tre nani per metro quadro :-D, in Italia mi devo industriare di piu' a tenerla buona..

      Delete
  3. noi portiamo lo zainetto con i suoi giochi. mitiche le costruzioni (quelle piccole da grandi) e la dama cinese (sai quanto tempo a mettere dentro tutte le pedine?!) :D
    poi non devo stupirmi se quando usciamo samu mi dice "'nnamo da bbegga?" (andiamo dal belga = il ns bar di riferimento) oppure se sto bevendo qualcosa mi chiede "è biaa?" (è birra?) O_o

    ReplyDelete

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...