27.6.12

Baby Armamentario di Viaggio - Il giubbetto da auto

Ho letto dell'esistenza del Safety Vest Rider sul sito di Shelly, prima ancora che la Viatrix nascesse.
L'idea di un giubbetto che possa essere  facilmente piegato in qualsiasi bagaglio a mano o tenuto nel cestino del passeggino per ovviare alla mancanza del seggiolino auto quando si e' passeggeri su auto non proprie o si prendono taxi (quante volte mi e' successo di declinare l'offerta di un passaggio o di raccomandarmi a tutti i Santi del Cielo su un taxi di Pechino o di Varsavia...), e' talmente ottima che non mi capacito della mancanza di una rete distributiva di questo prodotto in Europa, visto che e' comunque fabbricato in Cina  come milioni di altri oggetti e poi distribuito negli Usa e in Corea.
Esiste in due taglie, small per bambini da 13,6 kg a 27,2 kg - 86,4 cm / 132 cm di altezza, large per bambini da 22,7 a 36,3 kg - 114 cm / 145 cm e in vari colori (rosso, azzurro, giallo, verde, rosa).
Il look e' simile a quello di un giubbetto da astronauta, i materiali che lo costituiscono sono leggeri e morbidi,
per cui non e' spiacevole da indossare. Il modello small che ho tra le mani pesa mezzo kg!
Unitamente al giubbetto sono inclusi un poggiatesta che si attacca con velcro alle bretelle che passano dietro le spalle del bambino e due cinture di sicurezza aggiuntive che devono utilizzarsi obbligatoriamente qualora si voglia  sedere il bambino sul posto centrale posteriore: il giubbetto da solo e' invece sufficiente per l'utilizzo su sedile posteriore laterale, inserendo la cintura della vettura che passa sotto i fianchi e poi su una delle due spalle nei passanti del giubbetto. Ieri sera ol primo tentativo di installazione della
Viatrix giubbettata in auto senza guardare le istruzioni ha richiesto due minuti e mezzo. Lei pesa solo 13 kg ma ha gia' superato gli 86 centimetri e il giubbetto le sta correttamente ai fianchi e un po' alto sulle spalle, penso che tra 6 mesi sara' giusto e poi mano a mano che crescera' allarghero' la cintura che chiude gli spallacci.
Le istruzioni sono fornite nell'imballo ma anche reperibili on line sul sito dell'azienda.
Il giubbetto NON e' omologato per l'utilizzo in Aereo.
Nulla si dice per l'autobus ma suppongo che in un sedile dotato di cintura fianchi - spalla aumenti la sicurezza piuttosto che tenere la bambina sulle mie ginocchia: questa e' pero' una mia valutazione personale e mi ritengo responsabile solo dell'incolumita' di mia figlia se decidero' di utilizzare questo sistema anche sugli autobus.
Il costo di acquisto e' di circa 95 euro (on line si trova da 100 a 120 dollari, fate occhio che e' uscito un modello nuovo, con migliori performances di sicurezza  e quindi on line si possono trovare a sconto i modelli vecchi, che da vedere in foto sono assolutamente uguali: i nuovi modelli hanno un codice che comincia con GD, i vecchi con AO), ma il costo di shipping di amazon e altri negozi online per l'Europa e' 80 dollari. Contattando direttamente la sede americana dell'azienda Safe traffic system mi hanno offerto la possibilita', se ne avessi ordinati di piu', di impacchettarli tutti insieme presso lo stesso indirizzo, diminuendo significativamente il costo di spedizione (cioe' me ne avrebbero mandati due al costo di spedizione di 80 dollari, tre al costo di spedizione di 100 dollari e cosi via) ma non conoscendo altri genitori con cui dividere il business, ho cercato vie alternative (ho aspettato che qualcuno di mia conoscenza andasse negli States e avesse voglia di portarlo in qua). Certo che se vivete da questa stessa mia parte dell'Oceano e potete organizzarvi in 3 o 4 genitori per una spedizione unica, il barbatrucco e' fattibile a prezzi umani!

5 comments:

  1. Se mai avessi un figlio ti ingaggerò come personal trainer in fatto di acquisti e organizzazione!

    ReplyDelete
  2. This comment has been removed by a blog administrator.

    ReplyDelete
  3. accidenti che bella
    idea!!! a saperlo prima...

    ReplyDelete
  4. che tu sappia l'uso del Safety Vest Rider è ammesso dal codice della strada in alternativa ai seggiolini omologati?

    ReplyDelete
  5. ciao Vale,
    qui trovi i risultati dei test per l omologazione americana http://safetrafficsystem.com/ver4/products/test-results/ridesafer2/
    purtroppo tuttoggi non e' legale l utilizzo dei seggiolini auto europei in us e viceversa, anche se poi tutti si portano in giro per il mondo i seggiolini sugli aerei e dovrebbe essere semmai applaudito il genitore che porta il bambino con il seggiolino, anziche' sulle ginocchia.
    Io onestamente mi assumo il rischio: nostra figlia viaggia nel seggiolino auto normale ma quando siamo in taxi o su auto di passaggio per un percorso breve e non ho alternative perche' non ho modo di procurarmi un seggiolino, preferisco utilizzare questo giubbetto che lasciarla sciolta. Onestamente se un vigile mi facesse questioni mi arrabbierei parecchio visto quanti bimbi vedo andare in giro sciolti o sulle ginocchia della mamma sul sedile di frnte del passeggero..
    cio' detto gli standard europei di test sono piu' difficili di quelli americani e c'e' da ricordarsi dhe in america i limiti di velocita' sono molto piu' bassi che da noi.
    Insomma, io consiglio questo giubbetto per evitare che il bambino vada in giro senza niente su taxi o percorsi brevi quando non c'e' alternativa di trasporto, ma su percorsi di tempo medio lungo o in autostrada o dove comunque le velocita' medie sono maggiori di 70 km/h uso solo il seggiolino normale

    ReplyDelete

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...