20.6.12

Baby Armamentario di viaggio - Miniguida alle Soluzioni per la nanna

Dove far dormire la Viatrix in trasferta è stata fin dall'inizio una delle mie preoccupazioni: aldilà dei lettini offerti qualche volta da hotel o presenti negli appartamenti  affittati per le vacanze, il più delle volte è d'obbligo organizzarsi da sè, specie quando si è ospiti da amici e parenti o quando si prenotano stanze per due persone in offerta dove far dormire il baby sotto i 2 anni è gratuito, ma nel letto dei genitori.
Qui vi riporto le soluzioni finora utilizzate da me
- la culla pop up (da 0 a 6 mesi)
- la tenda pop up (da 7 mesi a 4 anni)
- la sponda portatile (classica, gonfiabile, fai da te) (sperimentata da 16 mesi su letti normali)
- il lettino fai da te tipo "origami di piumone" (sperimentato da 15 mesi)
e altri 3 sistemi  leggeri trovati su internet nel corso delle mie valutazioni sul tema

la culla pop up (da 0 a 6 mesi). Della mia ho già parlato in questo post, oltre che questa versione da 30-40 euro della dodo nomade in vendita su amazon.fr, ne esistono molte altre, in primis prodotte dalla samsonite (dai 50 euro in su) ma anche a più buon mercato (ad esempio su amazon.co.uk, ma a volte lo shipping è ristretto al Regno Unito). Se decidete di comprare una culla pop up, verificate le dimensioni perchè a volte la stessa marca ne produce di più corte e di più lunghe, come la stessa samsonite: i bubble travel cots sono lunghi 112 cm, i bassinette travel cots 90 cm. Verificate anche che nel prezzo siano inclusi o meno il materassino e  i giocattolini da appendere (sempre le culle Samsonite prevedono i gancetti per appenderli ma non sono inclusi come nella dodo nomade, così come in alcuni modelli i materassini vanno acquistati a parte). Alcuni modelli sono completamente chiudibili a mezzo di un tessuto zanzariera, a volte perfino anti raggi uv, e con tessuti oscuranti: tutto dipende dall'utilizzo che ne volete fare, tipo portarvi il bimbo al pic nic o usare la culla solo per dormire in casa. Considerate che il bambino molto piccolo non tende a far ribaltare l'aggeggio nei movimenti notturni, ma quando inizierà a rotolarsi, l'oggetto andrà subito pensionato. Piegate queste culle occupano pochissimo spazio, sono davvero leggere (meno di 2,5 kg) e si portano appese alla spalla come una borsa tonda o al manico del passeggino.

La tenda pop up (da 0 a 4 anni). Ne ho già parlato qui, lo stesso prodotto è venduto ekko travel nest (italia), nscessity (u.k.), deryan (germania), peapod (u.s.a.) . Ne esiste una versione piccola (baby, standard, small) che arriva a 90 cm di lunghezza e una versione grande (premium, deluxe, large) 130x75x65cm e quindi per bimbi fino a 4 anni di eta'.Se decidete di comprarne una, vi consiglio di creare confidenza con la tenda nella settimana precedente al viaggio, lasciando la tenda aperta con dei giochi dentro nel luogo dove la vostra creatura gioca. Per migliorarne il comfort interno, ho trovato un  lenzuolo copripiumone da lettino in cui infilare il materassino autogonfiabile e levare quindi il rumore che fa quando il bambino ci si muove sopra. Anche essa pesa poco (3,5kg, completa di materassino e sacco a pelo) e si piega in una borsa rotonda da portare sulla spalla, quindi molto più comoda dei lettini da viaggio classici  che fanno già almeno 8 kg vuoti e richiedono poi materasso, lenzuola, trapunta. (Di questi lettini da viaggio classici ne ho ricevuto in prestito uno della Graco e l'abbiamo portato con noi solo una volta durante un viaggio in auto, per il resto lo abbiamo usato come lettino extra quando abbiamo avuto ospiti con bimbi a casa e i miei hanno preso un lettino simile per ospitare la Viatrix da loro: come letto d'appoggio funziona benissimo ma è davvero pesante da portare in giro se ci si muove in aereo)
Considerate che nel periodo in cui il bambino ha i terrori notturni, il ritrovarsi chiuso dentro non lo farà contento per niente.La Viatrix ha superato da qualche tempo questa fase e ora è lei stessa che si diverte a cercare di chiudersi sotto i pannelli a rete anti uvb e sentirsi nella sua casetta, ma per tre mesi la tenda è stata totalmente inservibile come letto d'appoggio.

La sponda: la Viatrix ha superato la sua fase di terrore notturno quando a 16 mesi ho provato a farla dormire nel letto degli ospiti che si trova nella sua stanza, dicendo addio al lettino con le sbarre.Non è molto alto, circa 40, per cui riesce a salirci da sola e scende solo quando ha finito di dormire. Però volevo evitare che ruzzolasse di sotto nel sonno, cosi' mi sono lanciata alla scoperta delle sponde da letto.
Ve ne sono di diverse altezze, dai 10 cm ikea di legno  fino a 40, con struttura in metallo e foderate in tessuto a rete, effetto finestrella, di lunghezza fissa (almeno 90 cm) o regolabile (fino a 160 cm), fisse verticali o abbassabili. Più o meno leggere (comunque mai meno di 2kg e sempre di dimensioni poco maneggevoli,almeno 60x25cm, che fino a che ci si sposta in auto può anche andar bene ma ad un check in aeroportuale o su un treno..mah.)




Invece, per leggerezza e compattezza, ha decisamente colpito la mia attenzione il concetto di sponda gonfiabile: doppia o singola (i primi due prodotti della pagina che visualizzate cliccando su singola mi sembrano entrambi validi, anche se la differenza di prezzo è notevole)




Considerando poi lo shipping, però mi parevano entrambe un po' care, non avendo nessuna idea della loro effettiva funzionalità: e' cosi' che sono giunta alla sponda fai da te, sull'onda del concetto di sponda a salsicciotto, per il momento ne ho prodotta una artigianale. Ho cucito una fodera tubolare di stoffa lunga 2 metri e larga 30 cm (utilizzando uno scampolo di 2 metri per 65 cm circa), poi ho cucito tre coppie di laccetti lunghi (in cima, in fondo e in mezzo)su un lato in modo da poter allacciare la fodera all'estremo bordo delle doghe-rete sotto il materasso, ho riempito la fodera con asciugamani e altri tessili non in uso finchè è venuto bello ripieno e poi ho messo sopra il lenzuolo con gli angoli, inglobando il salsiccione. Il sistema ha funzionato benissimo e non è mai caduta, anche se quando ha finito di dormire non è troppo spesso da impedirle di scendere.
Prossimamente mi porterò la fodera vuota dietro da riempire con gli asciugamani o lenzuola che troverò a disposizione negli appartamenti e alberghi dove saremo in vacanza e prima o poi troverò la gabula di recuperare la sponda gonfiabile approfittando di comprarla in loco, senza lo shipping.

Infine, come ulteriore soluzione fai da te, mi è capitato di richiedere in reception degli alberghi prenotati senza l'opzione baby cot disponibile (il bambino sotto i due anni dorme gratis ma nel letto coi genitori) un piumone matrimonaile e un lenzuolo extra. Nessuno ha fatto domande e in camera ho allestito un lettino tipo futon, semplicemente stendendo il piumone a terra, piegandone due terzi in su e poi ripiegando entrambi i lati sotto fino alla metà centrale, in modo da creare una sorta di tasca, poi nell'armadio c'era sempre un cuscino extra. (Questa soluzione l'ho pratica in stanze dove c'era sempre una moquette o un tappeto in modo che il pavimento non fosse freddo).

Nel corso delle mie valutazioni on line ho anche trovato particolarmente interessanti rispetto al resto:
Il traveller cot della Phil&Ted's, 3,2kg quindi leggerissimo,  130x63x79cm (fino a 3 anni) aperto e 63x22x22cm chiuso. Il materasso è autogonfiante come quello della tendaletto. Le recensioni in ogni lingua a me conosciuta sono entusiaste, ma il prezzo è davvero notevole. Sicuramente è interessante la possibilità di aprirlo da un lato, in modo che il bambino possa entrare ed uscire e non essere solo calato dall'alto. Separatamente è venduto anche il "soffitto", che suppongo possa essere particolarmente utile in situazioni tipo campeggio (per tenere lontane zanzare e insetti) o quando in giro ci sono fratellini maggiori non sufficientemente più grandi per capire che non è una grande idea lanciare oggetti nel lettino del più piccolo :-)


Sempre nel range del bello quanto costoso, si posiziona il Travel Cot Baby Bjorn, 82 cm x 112 cm x 60 cm aperto e 60 cm x 49 cm x 14 cm chiuso, peso 5,5 kg. Il materasso 60 cm x 105 cm x 4 cm è incluso.





Tornando a budget più leggeri (40 euro circa), il lettino gonfiabile, con i bordi più alti a mo' di sponda ( nel link, i primi due prodotti). 127x63x25 il modello aerobed, con i bordi più alti di 10 cm (il peso è di 5,5 kg, inclusa la pompa per gonfiarlo), mentre 152 x91 x 23cm il modello tuckaires (certificato senza BPA), con le spondine anch'esse di 10 cm (3,5 kg). Cè però da aggiungere al bagaglio  l'ingombro della pompetta per gonfiarli, inclusa nel prezzo, e della biancheria (lenzuolo e trapunta- coperta).


Insomma di soluzioni ce ne sono, il problema rimane sempre quello di convincerli a far la nanna, a casa o nel resto del mondo :-) !




13 comments:

  1. io l'ho sempre fatta dormire con noi, in viaggio. decisamente più semplice :-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. la viatrix ama mettersi sempre nel senso orizzontale di qualsiasi postazione dormitoria ed è così agitata nel sonno che dormire con lei significa per me stare sveglia tutta la notte a prendermi botte pugni e calci...in più siccome me ne occupo tutto il giorno full time da quando è nata salvo qualche giorno di licenza ogni 7-8 mesi, onestamente ho sempre assai poca voglia di condividere pure la notte con lei

      Delete
    2. anche io potessi... però mi piego al destino. poi vabbè sono troppo pigra: non ce la farei mai a portarmi in giro una di quelle cose stupende che hai proposto! le guardo da lontano diciamo :-)
      adesso pensa che devo mettere addirittura due futon uno accanto all'altro perché di notte si sposta ma tipo di metri.

      Delete
  2. sei una stratega della nanna! sto cercando di capire il salsicciotto/sponda come si fissa, ma sei stata bravissima a farlo da sola :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. domenica torno a casa mia e lunedi aggiungo le foto del mio salsiccione fai da te e di come si piega il piumone :-)

      Delete
  3. sei una stratega di tutti gli accessori bimbeschi! :)

    ReplyDelete
  4. Attendo con ansia il post sul salsiccione fai da te per prendere ispirazione per le vacanze estive!
    PS: se hai voglia, ti ho assegnato un premietto :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. ma cherry, tu che abiti negli states puoi comprarti la inflatable bed rail per 25 dollari e spiccioli senza la menata dello shipping!!http://www.amazon.com/The-Shrunks-Sleep-Secure-Inflatable/dp/B003PGRHRU/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1340347946&sr=8-2&keywords=inflatable+bed+bolster

      Delete
  5. post utilissimo! Mi sa che presto mi tocchera' munirmi di uno degli articoli da te citato :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. forza mel...sbaglio o poco più di un terzo alla fine dei primi tremendissimi 100 giorni?

      Delete
    2. oggi sono esattamente 7 settimane e 3 gg, abbiamo fatto il giro di boa! 52 gg intensi, stancanti, ma bellissimi! :)

      Delete
  6. Ciao! Dal 1 settembre al 13 ottobre ci porteremo la tatina in viaggio di nozze in tour per gli Stati Uniti, come compagnia abbiamo preso i biglietti premio dell'Alitalia, molto comidi anche perchè open, via telefono ho già riservato la culletta ma stavo pensando anche a qualco'altro anche per qualch emergenza letto lí,
    delle varie tende popup quale mi consiglieresti indipendentemente dal prezzo? Ne hai provata qualcuna? La nostra bimba avrà 8/9 mesi in viaggio, è vivace e si muove un sacco e anche lei ama stare sdraiata piatta quando ne ha voglia e soprattutto è abbastanza lungetta, a 6 mesi piú di 70 cm....
    Grazie!.

    ReplyDelete
  7. bello, che itinerario fate?
    io uso per la Viatrix proprio la tenda pop up della ekko - ncessity etc che trovi recensita qui nel post, robustissima anche se comprata di seconda mano, nella misura large (130 x 65 x 75) considera che in molti hotel e motel negli stati uniti il baby cot (60x120) e' gratuito o costa pochissimi dollari se prenoti in anticipo cosi' come il lettino extra e allora potrebbe convenirti investire sul discorso spondine gonfiabili anziche' tenda pop up.
    Verifica se eventualmente puoi acquistare su amazon la tenda pop up o la spondina direttamente con cosnegna al primo hotel dove soggiornate negli states visto che l iqueste cose costano molto meno (scrivi una mail all'hotel per domandare se ti fanno il favore di tenerti il pacco se arriva un paio di giorni prima di te, e poi controlla su amazon i tempi di consegna, ricordati poi di ricontrollare queste info un paio di settimane prima di partire, in modo da calcolare bene i tempi di consegna pacco e arrivo tuo in hotel)
    Io con la tenda mi sono trovata benissimo quando lei aveva 10 mesi in croazia l estate scorsa ma c'e' stato un periodo quest'inverno (lei aveva 15 mesi) che aveva i terrori notturni e a meta' notte quando si svegliava trovandosi nella tenda iniziava a dare i numeri!

    ReplyDelete

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...