5.12.12

Baby Armamentario di Viaggio - Buggyboard

Nei primi tempi dopo la nascita di Meraviglia, si e' rivelato un po' problematico lo spostamento con entrambe le pargole: la Viatrix ha un'eta' per cui cammina e ruzzola nei parchi e in casa ma quando e' ora di camminare seguendo un percorso e' di difficile motivazione e si stanca comunque facilmente.
Avendo scartato l'ipotesi doppio passeggino perche' non comodo per viaggiare, mi sono ritrovata a far la giocoliera tra portabebe' (prima Mei Tai e da qualche tempo l'Ergobaby), le briglie, il passeggino (maclaren Techno xlr il cui schienale si reclina quasi a piatto e quindi va bene per entrambe le bimbe, mentre il Volo e' molto piu' leggero ma va bene solo per la grande) e, nuovo acquisto, la pedana buggyboard (modello mini).
Montaggio: l'assemblamento della pedana e' intuitivo, anche se le spiegazioni sono chiare, tuttavia ho dovuto controllare sul sito ufficiale come diamine dovevano essere
agganciati i due bracci che collegano la pedana al mio tipo di passeggino, per fortuna hanno fotografato le pedane (mini e maxi) agganciati a millanta passeggini e prima dell'acquisto e' anche possibile verificare se il modello mini e maxi e' adatto al proprio, poiche' non in tutti i casi la pedana puo' essere ugualmente stabile
Materiale: plastica solida e robusta, anche le viti non si allentano facilmente, anche se io dopo ogni passeggiata controllo che siano sempre ben strette.
Funzionalita':
pro: 
- la Viatrix ha capito subito a cosa serviva e quando e' stanca di camminare ci monta sopra da se'. All'inizio si stufava dopo 10 minuti, adesso va avanti senza problemi per mezz'ora, il nostro raggio di passeggiata cosi' si sta allungando. Vedo che i bimbi un pochino piu' grandi di lei (che ha 2 anni e 2 mesi) ci stanno ancora piu' a lungo.
- si aggancia e sgancia dai bracci che rimangono fissi al passeggino con un rapidissimo clic, ma non si sgancia da sola durante l'uso
- quando non serve si aggancia con una stringa che la collega a uno dei manubri ma non va del tutto in alto, rimane sollevata ma ingombra lo spazio tra i vostri piedi e il passeggino.
- la scatola contiene 3 tipi di morsetti per agganciarsi a diverse grandezze di telai dei passeggini.
contro:
- avere una pedana agganciata dietro il passeggino significa essere piu' lontane dai manubri, per questo sono contenta di aver preso la mini e non la maxi perche' sarebbe stato un po' troppo scomodo spingere il passeggino inclinandomi cosi' tanto in avanti.

- per piegare il passeggino e' necessario sganciarla e non e' venduta con una fibbia elastica che permetta di agganciarla a passeggino chiuso, bisogna trovare un sistema fai da te (io uso uno di quei "ragni" estensibili), diventa quindi un po' scomodo portarsela dietro insieme al passeggino sull'aereo.
- e' cara. Sono  riuscita a trovarla per 45 euro su amazon.de e quindi a meno dei 70 ai quali e' venduta nei negozi dalle mie parti, ma siccome trattasi di pezzo di plastica con sotto due ruote, mi pare comunque un po' esagerato, visto che per 70 euro si possono comprare dei passeggini a ombrello!
Conclusione: mi auguro che la Viatrix diventi sempre piu' camminante e quindi la pedana potra' servire per farla riposare quando si stufa, e' sicuramente un piccolo aiuto ma non e' una soluzione risolutiva per ogni situazione come un portabebe' a lunga scadenza (0-4 anni).
Update un anno dopo: quando ormai non ci speravo piu', la Viatrix alle soglie dei 3 anni ha scoperto che ama la pedana e le nostre passeggiate sono diventate estramemente piu' rapide, perche' specie se sono di fretta posso farla salire senza storie e andiamo dove dobbiamo andare. Quindi sul lungo periodo e' un buon investimento!

No comments:

Post a Comment

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...