29.4.13

Italiani expat a Varsavia nel 1791

In attesa dell'ascensore per il sottopasso Centrum

Premessa (inutile, ma ormai l'ho scritta)
Oggi ho scoperto una piccola cosa che mi ha fatto pensare; accidenti che ho gia' pubblicato il post su Le Picnic!
In Polonia, dopo la caduta del regime comunista, il Primo maggio e' rimasto festivo ma ribattezzato Festa di Stato ed il Tre di Maggio e' stato istituito il Giorno della Costituzione.Molti uniscono questi due giorni di ferie con il weekend precedente e/o successivo per andare da qualche parte a gioire della primavera, dopo il lungo inverno.
Anziche' chiamarlo ponte di Maggio, lo chiamano Majowka, che sta per "pic nic di Maggio', ad indicare  alla Montale sia queste festivita' sia come si festeggiano: noi andremo a majoware a Cracovia.


Italiani Expat a Varsavia nel 1791

La costituzione polacca risale al 1791 ed e' stata la prima costituzione scritta in Europa, la seconda nel mondo dopo quella americana del 1789. Non so voi, ma a me a scuola della Polonia me ne hanno sempre parlato poco nelle ore di storia (e ancora meno in quelle di geografia, quando e' caduto il Muro per me Varsavia era in un luogo x tra Berlino e gli Urali) e son cresciuta convinta che la prima costituzione scritta europea fosse quella francese.
Invece qua della storia dell'Italia e degli Italiani che hanno fatto storia, ne sanno tutti un sacco, ed e' grazie ai programmi di eventi e mostre legate al prossimo Tre Maggio che ho scoperto come un bel ruolo nel creare questa costituzione  fu svolto da due italiani: Scipione Piattoli, un ex prete sostenitore dell'Illuminismo e quel genio e trafficone del Filippo Mazzei, che in quegli anni tra scrivere lettere a Jefferson, fare da consigliori al re di Polonia e andare in Francia a spiegare ai rivoluzionari che i giacobini era meglio perderli che trovarli, era sempre il tipo giusto al momento giusto.



11 comments:

  1. Noooo...ecco, in verità lo immaginavo, non ha senso restare quando tutti vanno via, ma speravo tanto che il 3 foste a Varsavia, così vi incontravate con Bartek. Vabbe', ci vedremo in Puglia(poi ti conto, ti conto...mo' sto troppo sconvolta). Buona majówka !

    ReplyDelete
    Replies
    1. pensavi che fossimo gli unici in un'intera nazione a non essere invitati a una majowka con comunione il 5 ? :-D
      Ma quand'e' alla fine che (se) vieni a star dalle mie parti?

      Delete
    2. Te lo scrivo in privato, tra un po'...devo riprendermi dallo choc. Aspettiamo il post sulla comunione polacca!

      Delete
  2. Nemmeno dalle mie parti si studiava la storia della polonia, l'unica cosa che si sapeva era che il papa arrivava da quella terra.
    Da adulta ho conosciuto dei colleghi polacchi di mio marito, ma e' vero che la parola per Italia e per pelo pubico e' simile o in preda ai fumi dell'alcool (avevano portato una sorta di vodka con un verme/insetto o qualche altra cosa dentro) mi stavano prendendo in giro?

    ReplyDelete
    Replies
    1. si, allora per motivi incomprensibili chiamano Italia Wloch, e Wlos significa capello/i,ma l'estensione al pelo pubico era decisamente da vodka...io onestamente di vodka con animali aggiunti non ne ho mai vista, ma mi pare che ci sia la tequila di qualche paese sudamericano col verme dentro..

      Delete
  3. Infatti. Per me e' solo il patto di varsavia, pensa te.

    ReplyDelete
  4. penso che nessuno di noi andati a scuola fino agli anni 90 abbia studiato tanto della storia oltre cortina, se non i misfatti della russia comunista, non so cosa studino adesso...la storia della Polonia in particolare credo sia tra le più interessanti soprattutto perché riassume in se' tutti gli eventi che davvero hanno segnato il 900...
    Per campanilismo e anche perché mia madre lavora con "le carte vecchie" io sapevo che la prima costituzione europea è quella del 1231 di Federico II di Svevia...poi ci sarebbe la magna charta...ma certo non erano repubblicane...poi mi viene da pensare, nella mia ignoranza, ma la Grecia culla della democrazia non dovrebbe avere avuto una costituzione?
    Comunque buon "ponte del 3 maggio"...qui in Val Susa non fa che piovere...

    ReplyDelete
    Replies
    1. ottimo spunto Tiziana! Mi pare che la "classificazione" delle costituzioni americana e polacca, come prime sia dovuta al fatto che erano emanate come atto di volonta' unilaterale di 1 re o imperatore come la costituzione di Melfi o la Magna Cara ma da un parlamento (nel caso polacco monarchia costituzionale, nel caso americano federazione), pero' dovrei andarmi a recuperare i vecchi libri impolverati di costituzionale, cosa che avro' tempo di fare quando Alice andra' alle elementari ahahha

      Delete
  5. Beh, la storia europea medievale e moderna è troppo segnata dalle vicende francesi-inglesi-spagnole (e portoghesi, anche se spesso vengono confuse con le spagnole); poi se non erro la Polonia per un po' nei secoli dopo sparì dalla geografia, divisa tra Russia e affini.
    Quando ricomparve se ne sentì parlare in occasione dell'invasione nazista. Ma per il resto poca roba.
    Però forse io sono di parte perché ho portato storia alla maturità.
    Il resto degli studenti, com'è noto, si ferma alla rivoluzione francese :D

    Buon pic-nic!

    ReplyDelete
    Replies
    1. anhce io volevo portare storia, ma quell anno uscirono mate e fisica, e quindi mi feci la maturita' scientifica portando italiano di prima e francese di seconda ahhaha

      Delete

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...