2.9.13

Polish do it better


lei ha quasi 35 mesi e sa cucinare la pasta  (la scolo io solo per motivi di sicurezza)
lei ha quasi 35 mesi e dopo ogni pasto e spuntino corre a  lavare i denti a se', a me', al padre, alla sorella e al pupazzo di neve immaginario che vive da noi e la cui testa e' una lampada di carta
lei ha quasi 35 mesi e sa fare le fotografie con la macchina digitale vera
lei ha quasi 35 mesi e sa sistemarsi in aereo e comportarsi
lei ha quasi 35 mesi e sa sistemarsi in treno, e comportarsi
lei ha quasi 35 mesi e sa sistemarsi al ristorante in pizzeria al bar e comportarsi
lei ha quasi 35 mesi e sa disegnare, montare, inventare, immaginare, creare, da sola, senza nessuno che gli spieghi come e cosa fare
lei ha quasi 35 mesi e sa parlare un po' di due lingue che non hanno nulla in comune, se la cava con l'inglese all'occorrenza e sa riconoscere un francese e dirgli bonjour e au revoir
lei ha quasi 35 mesi e sa arrampicarsi sulle gabbie di corda fino a quattro metri
lei ha quasi 35 mesi e ha imparato a buttarsi nei cavalloni al mare
lei ha quasi 35 mesi e sa telefonare sia con skype che col cellulare e raccontare quel che vuole a chi ama
lei ha quasi 35 mesi e sa cosa vuol dire che il tato tornera', che i nonni sono lontani ma li vediamo presto
e sa fare altre decine di cose.

Tranne una, che attualmente e' l'unica che importa a direttrici di asili e maestre polacche:
non sa dire "mi scappa la pipi", e quindi fuori di casa sono sempre disastri.
E' l'unica con questo problema su una classe di venticinque e sembrerebbe l'unica in una citta' da due milioni di abitanti dove nessun asilo, ne' pubblico ne' privato, accetta bambini della classe 3 anni non spannolinati.

Vediamo quand'e' che ci sbatteranno fuori
Vediamo se il giorno prima di tanti saluti,  la bambina non e' spannolinata, finalmente lei sara' pronta, per quello che dovrebbe essere un passo vissuto in modo sereno e invece a causa di questo requisito imposto per andare all'asilo, e' stato lo snervo degli ultimi tre mesi, e proprio quando sembrava ci fosse riuscita, due settimane in vacanza senza bagni puliti a disposizione  e siam punto e a capo.
Io, che guardando gli altri bambini, li imiti, conoscendo mia figlia ci credo poco, anzi niente.
L'unica speranza d'imitazione sarebbe un episodio di Peppa ad hoc sul tema.

Che peraltro le piace l'asilo, anche oggi all'uscita mi ha detto che ci vuole tornare. Non fosse per sta menata della pipi'.

Ah, ovviamente oltre al pannolino, anche il ciuccio e' vietato o tollerato in rarissimi illuminati privati e carissimi asili. Col ciuccio pero' e' andata che per decisione sua da un paio di mesi lo usa di giorno solo se deve gestire emozioni grosse, quindi ce la facciamo ad andare all'asilo in incognito, mollando l'illegale bene al sicuro a casa.


Come fanno ad essere tutti spannolinati a comando in tempo per l'asilo non lo so.
Polish do it better (la pipi').

19 comments:

  1. Che cucciola...in fondo deve pur dimostrarlo in qualche modo che è ancora una bimba nonostante tutte le cose che sa fare. Mia suocera (polacca) si è sempre vantata dell'efficacia di suo figlio più piccolo (all'epoca duenne) nel cacare e pisciare al posto e al momento giusto. Peccato però che il figlio più grande le ha poi rivelato che il fratello all'asilo si cacava e pisciava regolarmente addosso, solo che nessuno lo riferiva a lei. Tranquilla Vale,sono umani pure loro.

    ReplyDelete
  2. Al mio nanetto urlante (36 mesi) ho dovuto adattare un episodio di Peppa. Ho sostituito la fata dei dentini a quella della pipì.... un paio di giorni di isteria e il propblema si è risolto. Il sosldino lo ha cercato per meno di una settimana sotto i vari cuscini.
    Certo, mi chiede il pannolo per fare pupù.... al necessario ahahah.

    ReplyDelete
  3. This comment has been removed by the author.

    ReplyDelete
  4. Se la materna qui facesse uguale, la mia seconda peste si rimetterebbe a fare pipì solo per poter stare a casa.....

    ReplyDelete
  5. su " che il tato tornera', che i nonni sono lontani ma li vediamo presto" io sono riscoppiata a frignare
    :***
    e niente in sti giorni per me sei peggio della cipolla...
    :D

    Coraggio con la competentissima 35mesenne!
    non é bella questa pressione, mi pare che anche qui sia lo stesso e non mi piace. Ma invece in Italia com'é?

    ReplyDelete
  6. @graziana, mi hai fatto fare la prima grassa e grossa risata della giornata, grazie!!!

    @benni28, ho presentissimo l'episodio, tentare non nuoce, quando bea vede l episodio di peppa che f ail pupazzo di neve poi vuole uscire con sciarpa cappello e guanti anche se ci sono 32 gradi

    @crea din ahhahahah
    @squabus, oddio ma aspetti il secondo? io ho versato bidoni di lacrime su hook -capitan uncino al quarto mese che aspettavo Alice, quindi non mi stupisco piu' di nulla e di nessuno...e anche ora che nn sono piu' ne' impallata di ormoni gravidici ne' di ormoni allattiferi, non e' che la memoria sia tornata come prima e abbia smesso di frignare per cosette da niente....
    alle creches dove andavano le mie vicine francesi (nel 74)sia private che pubbliche li cambiavano loro se nn erano spannolinati...fino alla fine della classe dei tre anni (quindi alcuni bambini avevano gia' compiuto i 4)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Purtroppo no :(
      (E comunque, non so se tutte le gravidanze seguono la prima, ma io invece ero meno frignina del solito. .. e anzi proprio una roccia. Che nella situazione in cui ci trovammo in famiglia meno male, se no mi aspettava la disidratazione. ..)

      Noi abbiamo ancora tempo, comunque mi informo delle usanze nel 34. So solo che nella nostra creche ci hanno detto che loro non ci lavorano su allo spannolinamento e che è compito della famiglia.

      Delete
  7. Ah, tre anni! I nostri amici hanno un bambino di tre anni e lo chiamano "threenager".

    ReplyDelete
    Replies
    1. threenager è fantastico !!
      :D

      P.s neanche io riesco a logarmi da cellu

      Delete
  8. ahhaah silvia meraviglioso, lo adottero' anche io come termine, a partire dal 6 ottobre prossimo!

    ReplyDelete
  9. 35mesenne stupenda!

    D. si è auto-spannolinato a 24 mesi: dopo la prima settimana da "paiura" è andato tutto bene.
    Quando 9 mesi dopo è passato dal nido alla materna ha deciso di ricominciare a farsi la cacca addosso, e solo a scuola... e non l'hanno di certo buttato fuori ;-)

    Ps "threenager" mi piace molto, posso continuare ad usarlo fino a dicembre :-D

    ReplyDelete
  10. A me sembra piuttosto ovvio che a 3 anni si sia detto addio a ciuccio, biberon e pannolino.Certe cose vanno insegnate al tempo giusto e con tutta la calma possibile...se ce la fai in tre mesi, festeggiamo tutti ;)

    ReplyDelete
  11. Io ho un approccio piu flessibile:certo che ciucci pannolini e biberon vanno abbandonati ad una eta' ragionevole,ma ogni bambino e' diverso e fissarsi su una data di calendario produce solo nervoso. Quando la viatrix e' stat pronta x abbandonare I'll ciuccio diurno e' bastato dirle:ora e' giorno. Non ti serve, l ha messo nel letto e detto "ciao ciuccio,a stasera". Se nn avessimo avuto sta pera dello spannolinaggio obbligatorio,probabilmente tra qualche settimana era cpace ad avvertire enel giro di poco si portava a termine la missione con minimo nervoso sia mio che suo.

    ReplyDelete
  12. Ma come stai facendo il training? Cos'è che non funziona? Sylvie (non riesco ad accedere dal cell

    ReplyDelete
  13. Con Carlo Alberto avevo tentato a 2 anni, ma sembrava mi facesse quasi un dispetto andando sempre a farla su letti, divani e cuscini. Confesso di aver resistito solo 2 giorni e poi gli ho rimesso il pannolino. Poi ho riprovato a 2 anni e mezzo e dall'oggi al domani ci ha rinunciato durante il giorno. Altra storia per fare il resto: ha continuato a farsi mettere il pannolino non appena sentiva lo stimolo. E ha durato imperterrito fino a 4 anni. Quando è nato il fratellino è come se si sia voluto emancipare e da un giorno all'altro di nuovo ha iniziato a farla nel vasino. Idem per il pannolino notturno: ci ha rinunciato solo appena ci siamo trasferiti in Thailandia. Stranamente i passi più grossi li ha fatti nei momenti di cambiamento difficili. Anch'io credo che sia necessario ascoltarli. Certo vanno incoraggiati, ma ho capito che se si insiste troppo quando loro non si sentono pronti, il tutto diventa ancora più difficile.

    ReplyDelete
  14. Appunto, insistere se non sono in grado diventa una tortura.I'll proiblema principale di mia figlia penso sia nel fatto che non essendo un robot ma una bambina,non posso infilarle le parole che ancora non dice nel cervello: a casa ci va da se perche nn ha bisogno di nessuno per salire col riduttore munito di gradino, infatti non lo dice nemmeno a me.all asilo forse non si sente di andare da sola perche e troppo alto x arrivarci da sola e non sa dire che ha bisogno alle maestre ne probabilmente vuole essere accompagnata da persone che non conosce....oggi chiedero' se posso portare una pedanina come quella dell ikea da lasciare nel cilitare l operazione, magari cosi' ne esco fuori.per fortuna sui prodotti solidi non c 'e' stato regresso,almeno per ora

    ReplyDelete
  15. io mi ricordo che all'asilo privato dove i miei hanno mandato mio fratello, e in autunno lui avrebbe avuto 28 mesi, lo volevano spannolinato; mia madre tentò tutta l'estate con esiti tragicomici, tipo che una volta una ospite in casa al mare scivolò come su una buccia di banana...su un rifiuto solido lasciato in mezzo al corridoio...a fine estate riuscì a farcela solo su quello, la pipi' invece la faceva addosso e all'asilo non si sono scomposti...volevano solo due cambi...lì magicamente ha imparato...

    ReplyDelete
  16. @silvye...a saperlo cos'e' che ho fatto di sbagliato :-D!!

    UPDATE: ho scritto questo post in un momento di sconforto da pisciate asilesche in seguito a una di un migliaio di notti poco dormite...poi dal giorno dopo sono riuscita a ritirare la Viatrix vestita uguale come all'andata, uen pochino umida ma le maestre ce la portano di peso ogni ora e mezzo..e MIRACOLO tre giorni di asilo, tre sere che alle 8 dorme gia' della grossa, per tutta la notte salvo bersi i suoi soliti due pintoni di latte, che per' siccome fa di nuovo freddo la notte posso lasciarglieli pronti nel letto che se li piglia da se (col caldo diventava ricotta..)
    non so cosa gli danno all'asilo, io la portavo ore al parco giochi x stancarla e al massio andava a dormire alle 9.30 quando proprio andava di extralusso!!!!!!

    ReplyDelete
  17. This comment has been removed by the author.

    ReplyDelete

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...