1.10.13

Le Tapparelle Maledette II

Quando scrissi questo post nel lontano febbraio scorso, temevo ma non immaginavo concretamente quante notti di sonno distrutte dall'arrivo impietoso della luce solare  sarebbero seguite, col nostro trasferimento a Varsavia.
Che qua non e' questione di avere un marito che non vuole abbassare le tapparelle, le tapparelle non ci sono.
In nessun appartamento, villino, camera di hotel.
Niente, la gente riesce a dormire con la luce che filtra gia' dalle tre del mattino in estate, e dalle cinque d'inverno. Noi abbiamo comprato le tendone spessissime oscuranti, ma i filini bastardi ai lati non mi danno tregua, ne' a me ne' alle bimbe: la Viatrix ha lasciato Ambilly che dormiva con la lucina perche' aveva paura del buio e si e' ritrovata ad implorarmi Mamma dammi il buio tutte le sante tre del mattino.
Questa cartina pubblicata con riguardo alla volonta' spagnola di ritornare all'orario geograficamente suo, mi
conferma cio' che ho sempre sospettato: la Polonia e' geograficamente tutta a destra del 15' meridiano, e' indubbiamente un'ora avanti, per quale diavolo di motivo segue l'ora berlinese?

E per quale motivo non e' fiorito il mercato delle tapparelle esterne in questo paese?
Forse forse perche' di tutti i nomi commercialmente facili che potevano dargli, le chiamano: Żaluzja budowlana zewnętrzna?????

17 comments:

  1. Buaaaaahhhhh...e sai qual é la cattiva notizia..che manco d'inverno si dorme di più (almeno qui) perché la neve fa un riverbero pazzesco.....Noi abbiam preso tende oscuranti Ikea per i bimbi e per noi ci siam fatti fare (sempre all'ikea) un tendone pesante...

    ReplyDelete
  2. siiii la neve a specchio...maledettissima!!!!!
    il problema delle mie tende oscuranti e' che i bastoni sono montati su ganci a 20 cm dal muro per cui ai lati ci passa una cascata di luce...devo riuscire a convincere il senator a darsi alla palestra vita e svita e mettere dei ganci attaccati al muro!(noi li abbiamo fatti fare da leroy)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Valentina, nemmeno io riesco a dormire con la luce e l'unica mia salvezza é la mascherina...mi salva davvero la giornata, poiché se svegliata dal sole inizio veramente di malumore. Procuratene una, vedrai che differenza!

      Delete
  3. E mettere delle tende a rullo oscuranti sempre ikea attaccate al telaio delle finestre?
    Io sono una che dorme anche con la luce in faccia, ma mi rendo conto che non poter decidere se avere il buio totale in camera nel 2013 è pazzesco!
    Probabilmente in Polonia sono abituati e non ci fanno caso, avranno sopportato cose peggiori...

    ReplyDelete
  4. il problema e' come e' fatto il telaio delle finestre..bastardissimo da ricoprire!

    ReplyDelete
  5. Ah, quindi hanno pure un bel nome ma nessuno le usa :)

    Il fuso spesso viene stabilito in base ad accordi commerciali o di convenienza politica...La Spagna infatti decise di accodarsi alla Germania, il Portogallo restò con Londra.
    Pensa alla situazione surreale della Cina che naturalmente avrebbe 4 fusi orari ed invece ufficialmente ne ha uno solo, tutto per uniformarsi a Pechino...

    ReplyDelete
  6. @elle mi hai ricordato che nel 2012 le isole samoa hanno saltato il 30 dicembre per mettersi nel fuso della nuova zelanda e abbandonare quello degli stati uniti, visto che sono infinitamente piu' vicini ai primi e per motivi commerciali non gli veniva comodo di avere il weekend disallineato

    http://www.bbc.co.uk/news/world-asia-16351377

    ReplyDelete
  7. A Parigi avevamo le tendine interne montate sul telaio, ma davvero erano ganci universali.... forse escluse le finestre polacche ;-) E quei bastoni a molla, che stanno su spingendo sui lati del telaio interno? Non dirmi che i telai polacchi hanno lo spigolo a 45°.... non vi rimangono che le mascherine dell' aereo (odioooooooo!!!)

    ReplyDelete
  8. no allora specifico: in questa mia epica battaglia ho anche il problema che al Senator non gliene frega niente di dormire al buio e quindi lui certe soluzioni, tipo la tenda a rullo appiccata davanti ai telai della multifinestra che la sera si srotola e chiude tutto, me la boccia per questioni estetiche. L unica forse sarebbe fare delle tendine a bacchetta nere da appendere ogni santa sera a dei microgancetti avvitati sugli infissi di legno di ogni pezzo di finestra :-( Pero se intanto mi aggancia i bastoni piu vicino al muro secondo me molto si recupera...

    ReplyDelete
  9. In Olanda d'estate uguale. Noi risolvevamo con una sciarpina leggera sugli occhi. O la mascherina proprio! ? Per i bimbi più difficile. ..
    Mamma dammi buio... stellina!

    ReplyDelete
  10. Però in Spagna per certi versi non è male questa cosa, nel senso che loro sono comunque avanti in quello che fanno, cioè vanno a dormire più tardi, mangiano più tardi, i negozi aprono più tardi...quindi si è comunque regolati sull'orario del sole. Nel senso che, per esempio, mangiare in Andalucia alle 7 di sera è come fare merenda e infatti loro prima delle 9 non mangiano mai. In estate poi non ne parliamo, si trovano per cena anche a mezzanotte, ma tieni conto che il sole tramonta intorno alle 22-22.30

    ReplyDelete
  11. La spagna si era allineata con la germania perche' franco voleva compiacere hitler. Non so se mi fa piu' strano pensare che ci hanno messo quarant'anni a cambiare idea.
    Non so davvero cosa consigliarti per le bimbe...le tende a rullo mi sembrano l'unica possibilita'. O un lettino con la cupola tipo tenda, che pure vendono da ikea.
    EroLucy

    ReplyDelete
  12. Aiutooooo, morirei pure io, che già quando vai in albergo e non ci sono mi da un fastidio! Nella casa dello studente dove abitavo non le avevo, e avevo attaccato la tenda oscurante al vetro, così potevo dormire

    ReplyDelete
  13. Ma in Francia avevi le tapparelle? Te beata!
    Girando un po' il mondo mi sono convinta che sono patrimonio quasi esclusivo dell'Italia o poco più, Italia che sarà indietro in tante cose ma ha le tapparelle ed il bidet...e dico poco!!!

    Certamente, essendo nati in luoghi con certe abitudini, gli autoctoni ci si abituano e, magari, a loro sembrano strane altre cose. Mi viene in mente un ingegnere scandinavo che, preso in affitto un appartamento a Zurigo, dopo pochi giorni si è recato furente dal proprietario dell'appartamento chiedendo "Come faccio a cambiare l'aria in casa, visto che non c'è un sistema di sfiati che ricambi continuamente l'aria in ogni stanza?". Il proprietario, sbalordito, gli ha risposto "Apra le finestre!" e lui "Devo aprire le finestre per cambiare l'aria in casa? E' assurdo! E' da selvaggi!".

    Paese che vai, usanza che trovi...
    Mila

    ReplyDelete
  14. noi nelle camere abbiamo messo le "persiane interne", ma prob esistono solo qui in america

    ReplyDelete
  15. Io da bimba italuana non riuscivo a dormire neppure con la luce che filtrava dalle tapparelle, invece poi da giovine cambiapaese mi metto una maglietta in faccia edormo ... Qui ho le tapparelle, ma facendo ancorq 35 gradi a ottobre mi tocca dormire con la finestra spalancata. In Slovenia però avevo visto una sorta di parasole (come quelli per ifinestrini laterali della macchina, ma più spessi) che si potevano appiccicare ai vetri, chissà, magari li vendono in Polonia e ti tocca fare un po’ di fai da te!

    ReplyDelete
  16. Mila, ahhahahahha mi hai fatto rotolare!

    Cecilia...si qua si dovra' andare di soluzione alternativa!

    ReplyDelete

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...