19.10.13

RottaME

attenzione, foto normale, no photoshop no istagram no filtri
Quando la Viatrix torna a casa malata dall'asilo,  4 giorni dopo e' come nuova, a me ne servono altri 10 perche' sono cosi' tanto piu' vecchia di lei, ma e' una corsa contro il tempo perche' lei ogni due settimane si riammala e io non ho fatto in  tempo a ripigliarmi  che soccombo nuovamente alla nuova unzione. In tutto cio' Meraviglia subisce batteri e virus senza perdere il suo aplomb, benedetta creatura.

Su una spalla l'angioletto dice: tanto il primo anno di asilo e' cosi, vi rimpallerete virus e batteri tra figlie e madre per tutti e nove i mesi scolastici, se postponi sara' cosi' l'anno prossimo. Sull'altra il diavoletto dice: ma non ti sei ancora stufata di aver sempre male da qualche parte? Non volevi vivere in una grande citta' per godertela, anziche' restare (sanissima) a girare in tondo nel paesello? Non vorresti continuare a essere la mamma stanca ma piena di forze che va a zonzo, scopre la citta', trova ispirazioni e fa km spingendo una figlia e portando l'altra e con la terza mano scatta foto e legge nomi di vie, iscrizioni sui monumenti (in realta' fermi i passanti giovani per fartele tradurre), entra dentro gallerie, musei, negozi, mercati e quant'altro,  anziche' una mamma che fa casa asilo asilo casa stringendo i denti, che ha sostituito l 'efferalgan effervescente a qualsiasi altro drink?


Amore come stai?
Inchiodata sul cesso, per fortuna le bimbe sono andate a dormire
Io arrivero' tra un'ora, hai mangiato?
No, ma non ho fame per niente, mi sento lo stomaco di vetro
Ma qualcosa dovrai mangiare, devi recuperare le forze, sei sempre malata di questi tempi!

Un'ora dopo lo sposo innamorato rientro' a casa con una pizza ai peperoni freschi, sottolio, cipolla e salsiccia piccante. Ideale per la sposa dilaniata da crampi addominali, colite e cag8.

Poi la pizza se l'e' mangiata  il giorno dopo la Viatrix per colazione ed e' stato il suo ultimo lauto pasto prima di tornare dall'asilo con la congiuntivite super contangiosa ed infettiva, proprio nel primo quarto d'ora senza crampi e cag8.
Adesso loro si rotolano sul tappeto con le palpebre gonfie come quelle di un pugile, immutate nell'argento vivo e nell'appetito, mentre un mio occhio inizia a tendere al rosso, da ieri mattino un orecchio da segnali di avaria, da ieri notte una narice non risponde ai comandi e nel frattempo  il mio cervello e' martellato in alto dieto a destra da una emicrania per sopravvivere alla quale devo prendere ibuprofen come se fosse nutella.

Fuori e' sabato, la citta' e' baciata dal cielo azzurro e dall'oro autunnale, ci sono festival, concerti, mostre, come tutto il mese scorso mi sono scivolati via senza che io nemmeno potessi andare a buttare il pattume sottocasa senza esser sotto l'effetto del paracetamolo.

E quindi, vaffanculo batteri e virus, proviamo a uscire lo stesso, che se poi domani viene giu' il nevone non mi perdonero' mai di essermi arresa.




11 comments:

  1. Kamikaze. Ecco. Io penso al terzo, ma ad ogni acciacco (che il mal di schiena è cronico e il sonno sempre taaaaanto) mi dico che sono pazza. Ma tu kamikaze. Brava!

    ReplyDelete
  2. ecco, APPUNTO: anche io se penso al terzo in questi giorni mi dico HOW?

    ReplyDelete
  3. Che colpo al cuore quegli alberi, sono sempre nei miei sogni ad occhi aperti. Ho visto Varsavia in quasi tutti i mesi dell'anno (tranne agosto), e non l'ho mai trovata così bella come ad ottobre. Per quanto riguarda i malanni portati dall'asilo ti posso dare la ricetta di mia suocera: il venerdì mangiate tutti una fetta di pane spalmata con succo di aglio, dice che funziona, ma ovviamente poi dovete restare chiusi in casa e non andare in giro ad uccidere la gente col vostro alito :)

    ReplyDelete
  4. Qui grazie al cielo il clima ci aiuta, ma stiamo zigzagando tra batteri e virus come provetti sciatori!
    Per ora si contano poche giornate per i nani, una di crampi e nausea anche per me, ma non posso proprio lamentarmi.
    Ti abbraccio forte!

    ReplyDelete
  5. Vale, massima solidarieta' tra pecette, ma quella pizza m'ha fatto morire dal ridere :DD

    ReplyDelete
  6. Cavolo, un'empatia questi uomini...
    Forza e coraggio. Dopotutto mancano solo 5-6 mesi alla bella stagione.

    ReplyDelete
  7. @graziana, non dubito che l'aglio sia la soluzione di tutti i mali polacchi ;-D la cosa che mi incuriosisce e' che tutti mi dicono quanto fa bene contro ogni tipo di malattia ma poi la gente in giro mi pare anche tutta ammalata (oltre che puzzolente di aglio!

    @me stessa..guarda se per caso funziona che tutti i malanni miei non arrivano a te per motivi karmici, mi va anche bene considerato lo smazzo che ti devi fare da qui ai prossimi 4 mesi senza il navigante!

    @ero lucy e @laura :-D

    ReplyDelete
  8. Tanta solidarietà anche da parte mia. io a voi bimamme vi ammiro tanto!

    ReplyDelete
  9. Certo che gli uomini riescono a fare sempre la cosa giusta al momento giusto!! Quando vogliono prendersi cura di noi c'è da tremare.... Magari non tutti.
    Forza e coraggio, l'inverno deve ancora venire! Se ti può consolare comunque anche noi che siamo al caldo siamo afflitti da tosse e mal di gola da almeno un mese...

    ReplyDelete
  10. Il terrore. Io che sono allergica a tre quarti dei farmaci da banco, tra antidolorifici ed anti infiammatori, giuro che ti ho letta in preda al panico.

    C'è di buono che la fame non mi passa neanche da moribonda (uh, quella pizza...)

    ReplyDelete
  11. verba...la pizza bis (ritenta e sarai piu fortunata) era mascarpone uovo rucola e aceto balsamico...

    ReplyDelete

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...