6.11.13

Aeroporti Baby Friendly - Barcelona El Prat (BCN)

L'Aeroporto di Barcellona e' molto piu' articolato e funzionale di quanto si possa pensare cercando informazioni su Google; i primi due risultati come siti dell'aeroporto sono parecchio scarni. Il piu' completo ma con il dominio piu' complesso uno si possa immaginare e' questo.
L'aeroporto e' diviso in due terminal (mappa) collegati con servizio shuttle.

Controlli di Sicurezza: WOW E' la prima volta che trovo non solo una fila specifica per le famiglie con bambini ma proprio un ingresso di sicurezza solo dedicato a questi e separato totalmente dall'area dei controlli di sicurezza normali. Per trovarlo seguite le icone controllo di sicurezza (profilo del poliziotto) accanto a quelle di carrozzina e carrozzella: prima dei detector ci sono un box, una sdraietta e dei giochini per intrattenere o semplicemente "bloccare" i nani intanto che i genitori fanno la coda o preparano i bagagli utilizzando due enormi tavoli coi vassoi a disposizione li' accanto. Il metal detector per gli oggetti e' molto basso, per cui non si fa fatica a sollevare passeggini o carrozzelle di pochi centimetri da terra per farceli scorrere su. Il personale e' gentilissimo e molto collaborativo nel far
passare i bambini chiamandoli per nome e invitandoli a non aver paura (per gli infant, si passano avanti con un genitore tenendoli a braccia tese).
Bagni: I bagni per cambiare le creature, con a disposizione lavandino, fasciatoio e sedia sono situati accanto ai bagni per adulti e ai bagni per disabili, per trovarli si seguno le indicazioni dei bagni normali per adulti. Non sono strapulitissimissimi, ma e' colpa degli utenti perche' le signore passano a pulire ogni mezzora.
Carrelli - Passeggino: i carrelli grandi sono a disposizione all'esterno dell'aeroporto, nell'area partenze e arrivi: non solo, e' anche possibile trovare 40 carrelli con sopra installati degli ovetti per portare i bambini proprio piccini e dei carrelli con dei seggiolini per bimbi intermedi: non ce li si puo' portare attraverso i controlli di sicurezza ma in caso di lunghe code ai check in sono comunque una grande utilita' e si possono utilizzare se si e' in transfer. Dopo i controlli di sicurezza sono a disposizione dei carrellini piu piccoli per bagaglio a mano composti da due scomparti, uno inferiore e uno superiore. In quelllo superiore c'e' una cinturetta per cui e' possibile appollaiare e chiudere un bambino fino a 15 kg.
Aree gioco:  sette al primo piano e tre al secondo del T1, una nel terminal 2A, due nel terminal 2B. Il rischio al T1 e' che ci sia la coda per utilizzarli, visto che non sono stati concentrati in un un playground unico piu' grande.
Farmacia: Nel T1 al terzo piano Partenze, nella zona di accesso pubblico. Nel T2 al piano terreno Partenze, nella zona di accesso pubblico:  non calcolate di fare prima i controlli di sicurezza e poi andare a cercare pannolini o formula o cerotti.
Defibrillatori: quaranta, sparsi e ben indicati in tutte le zone dell'aeroporto.
Varie ed eventuali:
Qui la lista di tutti i negozi. Qui la lista di tutti i bar. Qui la lista di tutti i ristoranti.
Postazioni di accesso ad internet gratuito: nel terminal 1 sono al primo piano prima dei controlli di sicurezza e al terzo piano dopo i controlli di sicurezza, nel terminal 2A a pian terreno e primo piano, nel terminal 2B al pian terreno. Postazioni per ricaricare la batteria del cellulare: al primo piano nel terminal 2B e 2C,
Vivaddio ci sono anche i telefoni pubblici, nel caso non si abbiano soldi per chiamare o non si voglia spendere un mondo di roaming, sparse in tutti i terminals.
Consegna del passeggino all'uscita dell'aereo: dipende dalla compagnia ovviamente, ma non e' particolarmente rapido, specie se non siete gli unici ad aspettarlo. Sul mio volo da Varsavia c'erano moltissimi bambini (16, specialmente menzionati dal capitano al benvenuto iniziale) di cui 9 con passeggino, che sono stati finalmente consegnati alla rampa dopo20 minuti e tre richiami della hostess di bordo al personale di servizio allo scarico bagagli, i quali protestavano che erano troppi per portarli tutti su.  (Di questi 9, 8 erano maclaren  e uno era un coso gigantesco e pesantissimo di genitori che viaggiavano per la prima volta col pargolo tremesenne, cosa vuol dire l'esperienza. NB, mettete una targhetta colorata al vostro maclaren, Murphy prevede che di tutti colori quello come il vostro sia lo stesso di almeno altri due genitori sullo stesso aereo e poi dovete mettervi a controllare i codici a barre e le macchie di sporco per distinguerli )

Ps, I taxi dall'aereoporto partono con una cifra fissa di 4,20 euro ed e' specificato dal regolamento visibile sui finestrini che nessun sovrapprezzo e' applicato per il trasporto di bagagli e passeggini! Il viaggio al centro citta' costa intorno ai 25 euro. Ovviamente sono a disposizione altri trasporti pubblici (treni e bus) per raggiungere la citta' ma muovendosi con due bimbe e tutti i bagagli il taxi a questo prezzo e' un opzione economicamente ragionevole.
Contbagni : in ogni sezione dell'aeroporto (check in, partenze, ritiro bagagli, arrivi) ci sono BEN SEGNALATE come BABY ROOMS sale accanto ai bagni, ma separate da questi, per cambiare i bambini attrezzate di fasciatoio, lavandino ed una poltroncina per allattare. I bagni per gli adulti sono costruiti col metodo delle cabine aperte e sono molto spaziose per cui grazie a Dio e' possibile anche ad un genitore che viaggia da solo poter usufruire del bagno portandosi dietro la propria creatura nel passeggino e chiudere la porta. In ogni caso anche i bagni per i disabili sono sempre aperti e comodi per gli adulti che devono "espletare" portandosi dietro i figli in passeggini gemellari o ingombranti

controlli di sicurezza: non ci sono file riservate esplicitamente alle famiglie con bambini ma il personale addetto ai controlli delle carte d'imbarco e dei documenti apre un passaggio separato ai passeggeri nanomuniti, che di fatto quindi saltano la maggior parte della coda verso i metal detector e prima di arrivare a questi sono nuovamente "recuperati" da un assistente di terra ed avviati ad una determinata fila, dove le guardie sono particolarmente sollecite nell'aiutare le operazioni con passeggini, alimenti etc. Non ho mai riscontrato problemi ad imbarcare latte, biberon pieni di acqua e cibi per bambini. I bambini non in grado di camminare sono passati nel metal detector dal genitore che li tiene a braccia tese in avanti, non nel mei tai - sling- carrier.

in attesa dell'imbarco: esistono tree aree gioco attrezzate con piccoli dondoli, panchine, casette e uno schermo che manda in onda cartoni animati disney. Sono vicine ai cancelli di imbarco 23-24, 40-41 (zona Schengen) e 19-20 (zona non Schengen), percio' e' possibile far razzolare le creature tenendo un occhio agli
schermi con gli aggiornamenti degli orari di imbarco e raggiungere il proprio al massimo in dieci minuti a piedi (vi sono dei nastri trasportatori lungo il corridoio dei gates)

passeggini di cortesia: sono dei passeggini - carrello basici che permettono ai genitori spassegginati di trasportare le creature in sciopero da camminaggio

consegna dei passeggini: alcune - See more at: http://www.valentinavaselli.com/2013/09/aeroporti-baby-friendly-varsavia-chopin.html#sthash.CeTR6uzu.dpuf
bagni : in ogni sezione dell'aeroporto (check in, partenze, ritiro bagagli, arrivi) ci sono BEN SEGNALATE come BABY ROOMS sale accanto ai bagni, ma separate da questi, per cambiare i bambini attrezzate di fasciatoio, lavandino ed una poltroncina per allattare. I bagni per gli adulti sono costruiti col metodo delle cabine aperte e sono molto spaziose per cui grazie a Dio e' possibile anche ad un genitore che viaggia da solo poter usufruire del bagno portandosi dietro la propria creatura nel passeggino e chiudere la porta. In ogni caso anche i bagni per i disabili sono sempre aperti e comodi per gli adulti che devono "espletare" portandosi dietro i figli in passeggini gemellari o ingombranti

controlli di sicurezza: non ci sono file riservate esplicitamente alle famiglie con bambini ma il personale addetto ai controlli delle carte d'imbarco e dei documenti apre un passaggio separato ai passeggeri nanomuniti, che di fatto quindi saltano la maggior parte della coda verso i metal detector e prima di arrivare a questi sono nuovamente "recuperati" da un assistente di terra ed avviati ad una determinata fila, dove le guardie sono particolarmente sollecite nell'aiutare le operazioni con passeggini, alimenti etc. Non ho mai riscontrato problemi ad imbarcare latte, biberon pieni di acqua e cibi per bambini. I bambini non in grado di camminare sono passati nel metal detector dal genitore che li tiene a braccia tese in avanti, non nel mei tai - sling- carrier.

in attesa dell'imbarco: esistono tree aree gioco attrezzate con piccoli dondoli, panchine, casette e uno schermo che manda in onda cartoni animati disney. Sono vicine ai cancelli di imbarco 23-24, 40-41 (zona Schengen) e 19-20 (zona non Schengen), percio' e' possibile far razzolare le creature tenendo un occhio agli
schermi con gli aggiornamenti degli orari di imbarco e raggiungere il proprio al massimo in dieci minuti a piedi (vi sono dei nastri trasportatori lungo il corridoio dei gates)

passeggini di cortesia: sono dei passeggini - carrello basici che permettono ai genitori spassegginati di trasportare le creature in sciopero da camminaggio

consegna dei passeggini: alcune - See more at: http://www.valentinavaselli.com/2013/09/aeroporti-baby-friendly-varsavia-chopin.html#sthash.CeTR6uzu.dpuf
bagni : in ogni sezione dell'aeroporto (check in, partenze, ritiro bagagli, arrivi) ci sono BEN SEGNALATE come BABY ROOMS sale accanto ai bagni, ma separate da questi, per cambiare i bambini attrezzate di fasciatoio, lavandino ed una poltroncina per allattare. I bagni per gli adulti sono costruiti col metodo delle cabine aperte e sono molto spaziose per cui grazie a Dio e' possibile anche ad un genitore che viaggia da solo poter usufruire del bagno portandosi dietro la propria creatura nel passeggino e chiudere la porta. In ogni caso anche i bagni per i disabili sono sempre aperti e comodi per gli adulti che devono "espletare" portandosi dietro i figli in passeggini gemellari o ingombranti

controlli di sicurezza: non ci sono file riservate esplicitamente alle famiglie con bambini ma il personale addetto ai controlli delle carte d'imbarco e dei documenti apre un passaggio separato ai passeggeri nanomuniti, che di fatto quindi saltano la maggior parte della coda verso i metal detector e prima di arrivare a questi sono nuovamente "recuperati" da un assistente di terra ed avviati ad una determinata fila, dove le guardie sono particolarmente sollecite nell'aiutare le operazioni con passeggini, alimenti etc. Non ho mai riscontrato problemi ad imbarcare latte, biberon pieni di acqua e cibi per bambini. I bambini non in grado di camminare sono passati nel metal detector dal genitore che li tiene a braccia tese in avanti, non nel mei tai - sling- carrier.

in attesa dell'imbarco: esistono tree aree gioco attrezzate con piccoli dondoli, panchine, casette e uno schermo che manda in onda cartoni animati disney. Sono vicine ai cancelli di imbarco 23-24, 40-41 (zona Schengen) e 19-20 (zona non Schengen), percio' e' possibile far razzolare le creature tenendo un occhio agli
schermi con gli aggiornamenti degli orari di imbarco e raggiungere il proprio al massimo in dieci minuti a piedi (vi sono dei nastri trasportatori lungo il corridoio dei gates)

passeggini di cortesia: sono dei passeggini - carrello basici che permettono ai genitori spassegginati di trasportare le creature in sciopero da camminaggio

consegna dei passeggini: alcune - See more at: http://www.valentinavaselli.com/2013/09/aeroporti-baby-friendly-varsavia-chopin.html#sthash.CeTR6uzu.dpuf

No comments:

Post a Comment

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...