7.12.13

Re- blog: Lettera al mio stalker di Gaia Conventi

Voglio anche io dare il mio piccolo contributo a far conoscere la storia di Gaia, stalkata sul suo blog (il losco figuro continua persino a rispondere ai commenti su questo post) e non presa sul serio dalle Forze dell'Ordine a cui si e' rivolta.
Vorrei solo aggiungere un dettaglio: nel caso si ritenga di essere vittime di stalking e la Questura o il Commissariato non accetti di redigere l'esposto, ricordate che il reato di stalking e' perseguibile a querela di parte, questo significa che potete "saltare"  l'opinione  di polizia e carabinieri sulla vostra situazione e rivolgervi direttamente ad un giudice che decidera' se ordinare l'indagine. Per sporgere querela potete farla redigere da un avvocato oppure scriverla anche da voi, basta cercare un formulario on line che indichi gli elementi necessari da riportare: dopodiche' vi bastera' portare la vostra querela alla Procura della Repubblica, ufficio che si trova presso la sezione penale del tribunale competente per il luogo in cui risiedete.

4 comments:

  1. This comment has been removed by the author.

    ReplyDelete
  2. grazie x la segnalazione, faccio girare

    ReplyDelete
  3. ciao ti comunico che visto che non hai cancellato il post lettera al mio stalker di gaia conventi ti ho querelato ciao a presto in tribunale!

    ReplyDelete

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...