13.6.14

Ancora giovani

Era fine aprile e passando  in autobus sotto i cartelloni pubblicitari grandi come intere facciate in Aleje Jerozolinskie (8 anni di frequentazioni polacche per imparare a dirlo senza intorcinarmi la lingua) dell'Orange Festival, ho letto ancora una volta: Kings of Leon, Lily Allen, Kasabian, Outkast etc etc

Che a me piace tantissimo andare ai concerti, saltare e cantare stonata come una matta per ore che tanto non mi sente nessuno.
E mi piace tutta quella parte prima, di quando si arriva allo Stadio o all'Arena e quell'odore di salamella grigliata che pervade l'aria, la vera eau du parfum del concerto

Sempre il solito: una corona e un panino con salamella,  peperoni e melanzana, come salsa maionese, grazie. 
L'attesa per l'inizio, andare a sedersi, guardarsi intorno, vedere cosi' tanti sconosciuti con cui tra poco si condividera' lo spazio umano del suono, scambiare due parole con le altre in fila al bagno:primo concerto? quanti ne hai visti? si sa niente se fanno bis?  il finale quale sara'? 

Sono passata sotto quel cartellone ancora un paio di volte finche' nel consueto briefing mattutino via sms con
Kri, le ho scritto una cosa tipo: catapultata bea all'asilo, casa beirut, ci vediamo per caffe' tra un'ora devo passare da rossman a comprare i pannolini, ti piacciono i kings of leon? 
la risposta e' stata una cosa tipo: lancio roby all'asilo, facciamo al solito rue de paris? rossman anche io,  concertone come quelle che sono ancora giovani? ottimo, diciamolo anche a Simo.

Per un momento abbiamo vacillato: gli organizzatori una settimana fa hanno pubblicato una scaletta per under 25 che prevedeva i Kings of Leon alle 23.30 con finale 0.55.
Hai visto, 23.30?
Si allucinante
Oh pero' ormai abbiamo i biglietti
(gasate abbiamo preso pure il biglietto per la domenica con david guetta e gli outkast)
Questione di onore, a costo di scolarmi litri di supradyn devo farcela a tener botta tutta la sera.

Stamani controllo il sito del festival.
Kings of Leon ore 22.30
Ok, ce la posso fare, anche senza supradyn.

Guardo lo stadio che ogni giorno vedo fuori dalla finestra della camera: anche Kri lo vede ogni giorno dalla sua.
Stasera diventera' una scatola immensa di musica e noi saremo  li' dentro, sfigliate e ballanti.

Ora manca solo di scoprire se anche qui ci sono le salamelle



16 comments:

  1. Adesso voglio vedere che ti scrive Baby. Grande nun je piace, ancora giovani le piacera'? :D

    ReplyDelete
    Replies
    1. anco'ra giovani che si puo pure leggere come a'ncora giovani :-D

      Delete
  2. Un concerto con le amiche!!!!! Che voglia..... Goditelo!!! :*

    ReplyDelete
    Replies
    1. ci siamo divertiti un sacco e ballato come pazzi, anche il senator e' cubista inside, invece tutto dietro e avanti a noi orde di adoloscenti tormentati che solo sul bis finale dopo 3 ore e 45 con le chiappe sedute hanno preso coraggio a dimenarsi :-D

      Delete
  3. C' era di tutto! Tranne la birra! Grazie Vale, bellissimo! E guarda che non sei stonata! :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. a parte la birra, per tutto il resto c'e' mastercard ahahhahaha

      Delete
  4. Che voglia!!! Divertiti!!! Già mi avevi fatto adorare quello di bonjovi

    ReplyDelete
    Replies
    1. eh, qui un po' diverso perche' i polacchi sono timidi e quindi non c'e' l atmosfera magica di sansiro, pero' noi abbiamo fatto italian corner :-D

      Delete
  5. Che bello!!!!!! Se penso a un concerto penso a una vita fa!!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. io ho una lista lunghissima di concerti da recuperare non visti in adolescenza :-D

      Delete
  6. Senator cubista inside ... Mi ha fatto troppo ridere! Perché io me lo immagino tipo 007 interpretato dallo scozzese di cui non ricordo il nome, tocca che fai un post sulla sua doppia identità!

    ReplyDelete
    Replies
    1. eh ma non posso perche' gia' cosi' so per certo che ai poveri servizi segreti di mezzo mondo gli tocca arruolare un traduttore italiano per controllarmi i contenuti del blog periodicamente :-D

      Delete
  7. Che figata! Sa d'estate e di giovinezza, brava Vale!

    ReplyDelete
    Replies
    1. a breve diventero valentina jarulonique ahhahahah

      Delete
  8. Esattamente un anno fa, a giugno, sono andata al concerto di Jovanotti allo stadio di Firenze con il pancione e ho ballato come una forsennata! Temevo che la creatura sarebbe nata sulle note de IL PIU' GRANDE SPETTACOLO DOPO IL BIG BANG.....ma non potevo resistere!!!!! Troppo bello!!! :-))))))))

    ReplyDelete
    Replies
    1. bravissima! io ricordo ancora il primo calcio di bea mentre saltavo in quel di Stuttgard sulle note di Here I am, rock you like a hurricaine :-D

      Delete

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...