26.9.14

Me & Gwyneth - Due anni dopo

mammagari
Mentre ricevo complimenti per il nuovo bel taglio ricevuto dalla Viatrix nell'ultimo passaggio italiano, osservo la capigliatura perfetta del Senator, che da quando abitiamo a Varsavia, forte di condividere la stessa madrelingua con la parrucchiera, ci va una volta al mese. Vado in bagno a lavarmi le mani e a parte che non ricordo l'ultima volta che mi sono pettinata noto nello specchio una ricrescita cosi' e le ciocche che spiovono da tutte le parti.

Mentre la mia amica agita la forchetta parlando del piu' e del meno seduta a cena a casa mia, mi cade l'occhio sulle sue unghie perfette, di manicure settimanale. Poi mi chino a raccogliere un giocattolo caduto a terra e vedo che pure i suoi piedi sono perfetti di egual continuo trattamento.

Entro in ascensore con 3 sacconi di pattume pannolinesco puzzosissimo e mentre cerco di trattenere il fiato mi accordo che il mio naso temporaneamente in apnea sta sotto due sopracciglia selvagge che invece mi pareva d'aver rimesso in ordine non troppo tempo fa.

Insomma, sono passati due anni da allora.
Gwyneth si e' consapevolmente scoppiata.
Mio marito gia' era un damerino che non gira mai meno che vestito perfettamente, coi calzini in pendant con la cravatta e le scarpe lucide, facendomi sempre sembrare una ragazza madre barbona e autostoppista ogni volta che ci incontriamo per caso e salgo in auto al volo, adesso ha pure le mani lisce di crema,  Occitane cribbio,  e le punte dei capelli sempre regolate.

E io?
-  ho le mani ruvide e spaccate di un contadino,
- i punti neri  e i brufoli come se avessi quindici anni ma pure le rughe e i segni di averne trentacinque,
- le unghie ancora mangiate,  ma compro smalti di colori bellissimi nella speranza di motivarmi
- i piedi sono quelli di un hobbit,
- due gravidanze mi hanno regalato una ragnatela di capillari sul retro delle ginocchia che non c'e' 40 denari che tenga e soprattutto c'e' quella specie di solco verticale sulla pancia che la fa diventare bifronte e che ormai pure quando peso meno del mio solito, rimane li' dov'e'.
- i capelli che dovrebbero essere del colore e del taglio di cameron diaz  tre quarti del tempo sembrano quelli  di maga mago'

Perche' non riesco a trovare tre pezzi da 90 secondi al giorno per mettermi pure io la crema in faccia e sulle mani, per pettinare i capelli e addirittura farci una maschera da un - minuto - uno quando li lavo?Perche' ho le gambe rigate dal rasoio come se m'avesse assalito una squadra di gatti randagi?

Perche' quando io vado in bagno, dopo averlo usato tutto il tempo a beneficio altrui  per mandare lavatrici, asciugatrici, cambiare pannolini, fare docce alle nane, assistere su richiesta pipi', beccarmi un sacco di calci rotanti in cambio dei lavaggi di naso etc, e finalmente toccherebbe pure a me un'attimo di igiene intima nel senso di  in pace, ecco pochi semplici esempi di che cosa succede:

- mammaaaaaaa Ali ha preso la mia bambolaaaaaaaaa, dove seiiiii vieni quiiiiiii
- mammaaaaaa guardaaaaa (con contestuale lancio della bambola rubata nel cesso se sto facendo la doccia o nel cesto dei pannolini zozzi se sono io sul cesso)
Segue recupero della bambola e lavaggio in acqua bollente della medesima, tra pianti e mani isteriche emmiaaaa noemmiiiiaaaa

- mammaaaaaaaa posso fare anche io la doccia con te (ed entra dentro la doccia direttamente tutta vestita mentre io avevo la vista impedita dallo shampoo negli occhi)
- mammaaaaa ancheio ( contestuale ingresso della seconda figlia nella doccia, tutta vestita pure lei)
Seguono pianti sono bagnataaaa, ancheioooo,  vestiti da spiccicare di dosso e buttare in lavatrice alterando la procedura di smaltimento dell'Everest dei panni sporchi,  a quel punto gia' che ci sei,  fagli la doccia, asciugale, il phon, tienile ferme per asciugare bene almeno sulla nuca, rivestile che ora fa freddo e poi accorgiti che hai ancora i capelli pieni di shampoo da lavare


- mammaaaaacheccoseeeeee (con tentantivo di acchiapparmi il rasoio dalle mani)
- ti fai male Bea, e' un rasoio per radere le gambe della mamma
- anche Bea vuole radere le gambe
- no Bea, non ne hai bisogno
- ma io vuoleeeeeeeeeeeeeeee (parte capriccio)
- mammaaa ancheio vojoooooooooooooo (contestuale ingresso della seconda figlia e attacco di capriccio doppio, io mi accorgero' solo un giorno dopo che ho un polpaccio si e uno no)

- amore dov'e' il cacciavite a stella da 7mm
(non vedi che non posso rispondere, mi sto lavando i denti)
- basta che mi dici dov'e' e lo cerco io
- due secondi che te lo trovo
- ma basta che me lo dici
- ma cosi' non lo ricordo, devo andare davanti all'armadio degli utensili e poi mi viene in mente
- ma come, e' cosi' difficile concentrarti?
Conteggio fino a 100 per evitare di assalire il consorte a colpi di spazzolino elettrico rossman. Vado a cercare il cacciavite, dopodiche' e' l'ora di mettere i pigiami, c'e' da far partire un cartone animato, dov'e' questo dov'e' quello, in bagno non ci tornero' piu', tanto i denti sono puliti.

Se avete trovato un trucco che non sia installare una porta blindata nel bagno, fatemelo sapere.

33 comments:

  1. Questo posto mi ha fatto morire dal ridere. cazzo. colpa tua se non faro' figli per i prossimi settan'tanni!!! :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. effettivamente immaginarmi che brandisco lo spazzolino elettrico con la schiuma di acquafresh alla bocca non e' la reclame migliore dell'amorevole madre di famiglia

      Delete
  2. Favoloso,io ne ho una ma mi riconosco in tutto! Bello sapere di non essere le sole a gioire per un 10 minuti di doccia completamente sole.. Ho anche pensato di inserire un lucchetto nella parte interna della doccia, fai tu!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. la mia gemella di gravidanza usa chiamare la doccia senza interruzioni nanesche LA DOCCIA IMPERIALE :-D

      Delete
  3. Poi migliora dai.
    Forse.
    Però secondo me certe cose non le facciamo perchè davvero non abbiamo tempo, altre perchè in fondo non ci importa.
    Io per esempio odio andare dal parrucchiere e per quello, infatti, il tempo lo trovo solo quando mi consiglia l'appuntamento persino la tua maga magò, mentre il secondo per darmi la crema lo trovo sempre

    ReplyDelete
    Replies
    1. si non e' che prima fossi 'na campionessa di emulsioni e cremine, e' vero, pero' solo per dire, stamani sono entrata in bagno mentre mio marito si lavava i denti e mi ha spedito fuori dicendomi che voleva un po' di privacy, a quel punto ho cliccato pubblica post senza la minima remora di averlo chiamato damerino :-D :-D

      Delete
    2. eh no, il bagno di una famiglia con figli è una comune, diglielo al maritino, se una mamma può (in genere deve) fare di tutto alla presenza dei figli, un padre può lavarsi i denti davanti alla nazione. Anche solo per dare il buon esempio

      Delete
    3. Condivido con ciacco!! Se tu puoi, lui pure!!!!
      Io ho letto così tante storie seduta sul cesso che non ci deve nemmeno provare a dire che vuole privacy...anzi ti dirò di più, ho allattato entrambi una marea di volte mentre espletavo funzioni vitali in bagno!!!

      Delete
    4. oddio la mungitura al.cesso, che ricordi!

      Delete
  4. ahahahhh :-) separate alla nascita proprio... e anche i nostri mariti! Il mio non entra in bagno coi pargoli, quando c'è lui è vietato...e lui ci passa molto molto più tempo di me! :-)

    ReplyDelete
  5. Noi abbiamo due bagni, quello "grande" che è medio e quello piccolo che è proprio piccolissimo. Quando mi sono accorta che con marito e due bimbi di 5 e 9 anni ci stavamo proprio bene e a lungo tutti dentro al bagno piccolo, ho deciso che eravamo una famiglia da camper e lo abbiamo comprato! Beh, almeno ci siamo fatti meravigliose vacanze in tutta Europa per i 13 anni successivi...
    Con i bambini piccoli o medi la doccia l'ho sempre fatta solo con marito a casa...
    Mila

    ReplyDelete
  6. anche il bagno di casa mia è il nostro salotto personale ormai. nel senso che io cerco di sgattaiolare di soppiatto ma loro mi trovano nemmeno avessi un campanello attaccato al collo. e la novità degli ultimi giorni è che dopo il "mamma mi pulissi?", adesso dice (e vuole fare) anche "mamma ti pulisso?" anche no, grazie!

    ReplyDelete
  7. Dai, che l'anno prossimo le avrai tutte e due all'asilo e ricomincerai a respirare! Piuttosto, ti secca se ti chiedo come vanno le notti? Che qui eravamo in trepidissima attesa dei tre anni, che tutti ci avevano garantito essere il giro di boa anche dei casi peggiori, e invece nada :-/

    ReplyDelete
    Replies
    1. cherry scrivimi da una mauil che usi ti devo raccontare una cosa urgente!!!!!!

      Delete
    2. Ops, ho visto solo ora. Adesso ti scrivo dalla mia mail personale. Metto Cherryblossom come oggetto, ok?

      Delete
  8. Oh mamma....io in bagno mi sono sempre chiusa a chiave. Fuori urla da ossesso però!!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. no ma io ho la porta di vetro, me la sfondano!

      Delete
  9. O santo cielo: POVERA TE!!!
    E pensare che io mi lamentavo del fatto che non riesco ad andare a fare pipì senza che il mio nanetto arrivi gattonando da me... adesso mi sembra una situazione zen rispetto al delirio di casa tua. Non so più se voglio una figlia femmina!! AHHHHHHHH

    ReplyDelete
    Replies
    1. non credere, ho un amica che ha due figli maschi della stessa eta' delle mie...e' solo una questione di pochi mesi ancora...

      Delete
  10. This comment has been removed by the author.

    ReplyDelete
  11. Noi di bagno ne abbiamo uno solo e le chiavi sono sparite tanto tempo fa, volutamente (sia mai....). Attualmente (5 anni e 8), le pupe vanno da sole in bagno: per lavarsi le mani prima dei pasti (e non tornano più), per fare un bagnetto veloce ai cavalli (e non tornano più), per spazzolarsi i denti dopo colazione prima di andare a scuola (e non tornano più). Non cambia invece il "mamma ho finitoooooo!", che ricompatta il trio nella sdb..... Marito fa il vocione ed ottiene la privacy quando vuole , sigh!

    ReplyDelete
  12. mi hai fatto morire dal ridere buaaaaaaaah ah ah !!

    ReplyDelete
    Replies
    1. ti aspetto al varco con ilresoconto in tenuta contadinella hardcore ;-D

      Delete
  13. Sei esilarante!!! Come ti capsico, io solo ora sto riacquistando la mia libertà, ora che i figli hanno 12 anni e mezzo e 9 anni...e quando i miei figli mi chiedono 'ci fai un bimbo?' io rispondo 'tesori di mamma, quando crescerete potrete farvi tutti i bimbi che vorrete!' :D

    ReplyDelete
  14. post consolatorio, grazie!
    io in bagno...vorrei poter almeno fare "quella cosa" da sola ;-)

    ReplyDelete
  15. Grande Valentina, mi hai fatto morire... e mi fatto pensare che questi sono i "privilegi (faticosissimi)" dell'essere mamma :)
    PS Un giorno rimpiangerai questi momenti ;)

    ReplyDelete
  16. Ciao Valentina, ti seguo sempre sul bolg e su facebook ma ...il tuo profilo fb non si apre... succede solo a me? :-((

    ReplyDelete
    Replies
    1. se intendi il mio profilo personale, non si apre perche' ho le impostazioni di privacy piu' chiuse possibile: ho la pagina fb del blog e qui racconto tanto di me, cerco di tenere il profilo privato ristretto agli amici che conosco per davvero e ad alcune persone che conosco solo virtualmente (anche alcuni lettori e lettrici) ma ormai da molto tempo, tramite corrispondenza email per cui in ogni caso c'e' parecchia confidenza. Gia' cosi' il Senator che e' un alfiere della privacy si lamenta sempre che comunque uso fb (lui non e' nemmeno iscritto) e mi ha imposto di non pubblicare mai nessuna foto con le bimbe viste di viso, ne' con la sua medesima persona

      Delete
  17. no, no, intendevo quello proprio del blog ... non mi si apre sigh sigh, ma temo che sia un problema mio allora ... vedrò di risolverlo! Grazie!!!

    ReplyDelete

Si elemosinano commenti da chi ha un briciolo di tempo in piu'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...